A Roseto i parcheggi a pagamento fruttano oltre 260.000 euro

municipio roseto

A Roseto i parcheggi a pagamento fruttano oltre 260.000 euro

Il 15 settembre è cessata la sosta a pagamento sul lungomare di Roseto, mentre resta invariato il sistema tariffario applicato sulla nazionale. Il bilancio è ritenuto particolarmente soddisfacente dal vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Simone Tacchetti che coglie l’occasione per illustrare anche dei dati utili a cogliere la portata e la frequenza dell’impiego degli stalli a pagamento.

Questi i numeri: dal 1 gennaio al 15 settembre sono stati pagati 14.401 ticket con una media giornaliera di 544 tagliandi. L’incasso complessivo è stato di 260.121 euro con una media di circa 1.000 euro al giorno. Sensibile il picco degli importi, e dunque l’incidenza nel periodo estivo sull’ammontare totale dell’incasso, visto che nel solo mese di giungo l’ente ha introitato 54.000 euro, salendo a 64.000 a luglio e a 77.000 ad agosto per poi scendere a 14.000 euro nei primi 15 giorni di settembre.

Dal 16 settembre il sistema a pagamento resta solo sulla Nazionale e nelle piazze limitrofe con una riduzione dei giorni e degli orari visto che la domenica e nei giorni festivi il parcheggio resta libero, mentre negli altri giorni il pagamento è previsto fino alle ore 20:00 e non più alle 24:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *