Abruzzo dal Vivo: Bollani incanta sul lago di Campotosto

Abruzzo dal Vivo: Bollani incanta sul lago di Campotosto

Atmosfera magica sabato pomeriggio grazie alle note del pianoforte “galleggiante” di Stefano Bollani, protagonista del concerto sulle acque del lago di Campotosto per il festival Abruzzo dal Vivo 2020. La musica del talentuoso ed eclettico pianista ha incantato il pubblico seduto a riva, mentre Bollani improvvisava su una piattaforma al tramonto, nello splendido scenario naturalistico del bacino lacustre incastonato tra i Monti della Laga. “Sono emozionato stasera, perché sono i primi concerti dal vivo dopo il lockdown, ma anche per questa situazione unica, non ho mai visto un palco così e lo scenario è da lasciare senza fiato”, ha dichiarato il pianista che ha regalato al pubblico un’ora di vera poesia iniziando con un omaggio al maestro Ennio Morricone con Metti una sera a cena, e viaggiando poi tra Isn’t she lovely? di Stevie Wonder e un medley divertente in cui Papaveri e papere ha rincorso Il ballo del qua qua e provando anche a creare l’Inno del Campotosto, in un improbabile dialetto abruzzese che ha divertito giovani e meno giovani. Bollani ha salutato il pubblico con Mattinata di Leoncavallo, omaggio al tramonto che lentamente ha accompagnato le ultime note del concerto “Piano solo”.

Il pubblico del concerto di Bollani a Campotosto per Abruzzo dal Vivo (foto Claudio Di Giuliantonio)

Tra il pubblico estasiato anche Donatella Ferrante, dirigente della Direzione Generale Spettacolo dal Vivo-Mibact, ospite dell’incontro istituzionale che ha preceduto il concerto: “Sono realmente stupita della capacità organizzativa per dar vita a questo evento perché immagino le grandi difficoltà logistiche che un luogo meraviglioso e incontaminato come questo avrà creato. Tutto però è bellissimo. Non ero mai stata in questi territori e la loro bellezza mi fa desiderare di tornarci presto”. La dirigente ministeriale ha aggiunto: “Quando il Mibact ha stanziato i fondi è proprio a questo che pensava, ad azioni potenti ed efficaci che sapessero mostrare la bellezza e le potenzialità di questi luoghi così belli”. Lo stesso entusiasmo che ha animato anche il sindaco di Crognaleto Giuseppe D’Alonzo, capofila dei Comuni del cratere: “Una giornata come quella che abbiamo vissuto qui a Campotosto dà la misura di ciò che si può fare per i territori svantaggiati, a patto però che ci sia forte la volontà di tutte le Istituzioni, da quelle nazionali alle locali. Un doveroso ringraziamento al prefetto dell’Aquila Cinzia Teresa Torraco che ha immediatamente compreso l’importanza dell’evento e ha avallato il progetto per un concerto in sicurezza. Abruzzo dal Vivo ancora una volta è esempio virtuoso e la meravigliosa serata di oggi ne è la prova”. All’incontro Istituzionale hanno preso parte rappresentanti di tutti i livelli, oltre a Donatella Ferrante dirigente del Mibact hanno fatto i loro interventi il Commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini, la senatrice Stefania Pezzopane, Giancarlo Zappacosta direttore del settore cultura della Regione Abruzzo, Eleonora Coccagna direttrice artistica del festival e Stefano Scipioni presidente di ACS, la dirigente della Questura dell’Aquila, la presidente di Italia Nostra Paola Di Felice, il sindaco di Teramo e presidente Anci Gianguido D’Alberto, il sindaco di Montereale Massimiliano Giorgi, Angelo Guastadisegni responsabile del territorio Enel Green Power, sponsor dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *