Alba Adriatica e Sant’Omero: denunciati due mariti che maltrattavano le mogli

Alba Adriatica e Sant’Omero: denunciati due mariti che maltrattavano le mogli

Due casi, a pochi chilometri di distanza, caratterizzati da gravi episodi di violenza ai danni di donne. A finire nei guai sono stati due mariti, ad Alba Adriatica e a Sant’Omero, per maltrattamenti in famiglia nei confronti delle rispettive mogli.

Nel primo caso, ad Alba Adriatica, i carabinieri, dopo aver ricevuto la denuncia-querela di una donna 66enne del posto, stanca delle continue e quotidiane vessazioni, consistenti in minacce, offese ed ingiurie poste in essere dal marito 70enne, dopo avere raccolto le deposizioni di alcuni testimoni hanno denunciato l’uomo per l’attivazione del cosiddetto “codice rosso”. La vittima, per non subire ancora quelle violenze domestiche che l’avevano minata nell’animo, si è vista costretta a lasciare la propria abitazione e trovare accoglienza presso familiari.

Nel secondo caso i carabinieri di Nereto, dopo avere ricevuto la denuncia-querela di una donna 33enne di Sant’Omero, hanno avviato le indagini finalizzate ad accertare i continui soprusi ricevuti dalla vittima ad opera del marito, tra minacce, ingiurie e molestie. Una volta acquisite le testimonianze e riscontrato quanto denunciato dalla donna, i militari hanno raccolto tutti gli elementi utili ed hanno denunciato il marito 33enne. Nel corso del controllo i carabinieri hanno sequestrato anche la copia di una katana utilizzata dall’uomo per minacciare la donna che, pur di non continuare a subire le angherie, ha dovuto cambiare le proprie abitudini di vita quotidiana. Attivata anche in questa circostanza la procedura prevista dal “codice rosso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *