Assembramenti al “Gattopardo”: la chiusura sale a 20 giorni

Assembramenti al “Gattopardo”: la chiusura sale a 20 giorni

Oltre duemila presenze nella discoteca al momento del controllo e dunque in violazione di quelle che sono le norme anti-assembramento previste dai protocolli sul Covid19.

Per questo motivo una nota discoteca di Alba Adriatica, Il Gattopardo, al termine di un controllo dedicato è stata chiusa per 20 giorni dal questore di Teramo, Enrico de Simone.

Il controllo interforze sulla movida notturna (piano che prevede verifiche su tutta la costa teramana) era stato effettuato sabato scorso ad Alba Adriatica.

All’operazione coordinata da un funzionario di pubblica sicurezza avevano partecipato il personale della questura di Teramo e la squadra di polizia amministrativa della divisione PAS, la polizia scientifica, la stradale, i carabinieri, i Nas, pattuglie della guardia di finanza, supportati dalle unità cinofile delle fiamme gialle e dell’Arma dei carabinieri.

Ciascuna forza di polizia, durante l’operazione, ha provveduto ad eseguire specifici controlli secondo le rispettive competenze: la polizia amministrativa della questura per la regolarità delle autorizzazioni, i Nas per il rispetto delle norme igienico sanitarie, la finanza per la regolarità fiscale, la stradale per il contrasto alla guida in stato di ebbrezza, la polizia scientifica per la documentazione della situazione.

All’esterno del locale erano stati identificati e controllati due giovani in possesso di modiche quantità di stupefacente, per questo motivo gli stessi sono stati segnalati alla prefettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *