Atri, 42enne incubo della famiglia: “Me lo diceva il diavolo”

polizia

Atri, 42enne incubo della famiglia: “Me lo diceva il diavolo”

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Atri hanno dato esecuzione ad una ordinanza di allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla moglie ed ai figli minori nei confronti di un 42enne di Atri, che si è reso responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

I fatti risalgono a pochi giorni fa, quando una volante del Commissariato di Atri era intervenuta a placare l’uomo che, sotto l’effetto di sostanze alcoliche, aveva aggredito la moglie e i figli minacciandoli di ucciderli con un coltello da cucina perché “così gli diceva il diavolo”.

Gli espisodi, soprattutto nell’ultimo periodo, avevano assunto connotati di particolare gravità a causa anche dei recenti problemi economici della famiglia, che avevano indotto l’uomo ad eccedere sempre di più nel bere.

Immediatamente è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria, che ha permesso, sotto la direzione del P.M. Enrica Medori, di ricostruire l’intera vicenda in tempi brevissimi anche attraverso l’assunzione di testimonianze di parenti e vicini di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *