Atri, finti sanitari rubarono a casa di un’anziana: arrestato un 27enne

polizia

Atri, finti sanitari rubarono a casa di un’anziana: arrestato un 27enne

I poliziotti del Commissariato di Atri, in collaborazione con gli agenti di Vasto, hanno arrestato un 27enne vastese (B.S. le sue iniziali) in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Teramo, Roberto Veneziano, su richiesta del Pubblico ministero Andrea De Feis. Il giovane è stato riconosciuto responsabile del furto in un’abitazione di Atri avvenuto lo scorso 4 marzo quando, all’inizio dell’emergenza sanitaria generata dal Covid 19, insieme ad una complice in corso di identificazione, era riuscito ad entrare in casa di un’anziana rubando gioielli e monili in oro per un valore di circa 2.500 euro. La vittima aveva aperto la porta alla complice dell’arrestato che si era spacciata per operatrice sanitaria deputata a dei controlli sulla salute dell’anziana. Trattenendo la donna in cucina, lasciò modo al giovane di intrufolarsi in casa rovistando in cassetti e armadi di due camere da letto, da dove portò via gli oggetti in oro. Ad allertare la polizia fu il figlio della vittima: le indagini hanno permesso di individuare il 27enne vastese che è stato arrestato per il reato di furto in abitazione aggravato dall’età della vittima e condotto nel carcere della sua città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *