Atri, nuove deleghe agli assessori: lavori pubblici a Felicione, cultura a Centorame

Atri, nuove deleghe agli assessori: lavori pubblici a Felicione, cultura a Centorame

Da lunedì cambiano le deleghe assegnate agli assessori del Comune di Atri. Il sindaco Piergiorgio Ferretti ha riassegnato le funzioni ai membri della Giunta: lavori pubblici e manutenzioni (delega precedentemente in capo al primo cittadino) vanno al vicesindaco Domenico Felicione, il quale si occuperà anche di viabilità, autoparco, sicurezza sul lavoro, edilizia scolastica, edilizia residenziale pubblica, finanziamenti e politiche comunitarie. Le deleghe alla cultura e al turismo saranno assegnate a Mimma Centorame la quale si occuperà anche di musei e biblioteche, ambiente ed ecologia e energie rinnovabili. Ferretti terrà per se le deleghe alla pubblica istruzione, rapporti istituzionali, protezione civile, sanità, personale, finanze, tributi, programmazione e gestione economico finanziaria, controllo interno di gestione, provveditorato ed economato, espropriazione, servizi generali. L’assessore Alessandra Giuliani continuerà a occuparsi di attività produttive, lavoro e occupazione, servizi sociali, pari opportunità, associazionismo e volontariato, trasporto scolastico e trasporto pubblico e asili nido. Invariate le deleghe per gli assessori Pierfrancesco Macera (sport, impianti sportivi, affari legali e polizia locale) e per Alfonso Di Basilico (agricoltura, parchi e giardini, riserve naturali, urbanistica e gestione del territorio, servizi scolastici per infanzia, minori e diversamente abili, centri per l’infanzia e l’adolescenza).

“Il delicato periodo che stiamo vivendo a causa della pandemia – commenta Ferretti –mi ha portato a effettuare una scelta per meglio adempiere al mio ruolo e per garantire ai cittadini una efficiente vita amministrativa nel nostro ente. Per questo ho individuato nel mio vice Domenico Felicione la figura giusta cui affidare alcune deleghe che sinora ho gestito direttamente, ovvero i lavori pubblici e le manutenzioni e ho deciso di occuparmi di pubblica istruzione, settore di cui mi sono occupato anche in passato e che conosco a fondo. Grazie alla sua esperienza amministrativa di lungo corso Felicione è la figura che meglio potrà gestire le nuove deleghe attribuite – prosegue il sindaco – così come sono certo che l’assessore Mimma Centorame è la persona più idonea per occuparsi egregiamente di cultura e turismo, settori strategici per una città d’arte come Atri. Questi cambiamenti apporteranno notevoli benefici alla nostra comunità con nuove idee e nuovi stimoli”, conclude Ferretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *