Atri: rinnovate le cariche nell’assemblea e nel Cda dell’Asp 2

Atri: rinnovate le cariche nell’assemblea e nel Cda dell’Asp 2

L’avvocato Giulia Palestini, 34 anni, di Roseto degli Abruzzi, esperta in diritto di famiglia, nel settore agro-alimentare e tutela dei consumatori, è il nuovo presidente dell’assemblea dei portatori di interesse dell’Asp 2 di Teramo, l’organismo di vigilanza che, per legge, nomina i due componenti del consiglio di amministrazione dell’azienda di servizi di Atri. L’elezione è avvenuta ieri nel corso dell’assemblea dei componenti che rappresentano Comuni, Provincia e Regione. “Ringrazio per la fiducia accordata – dichiara l’avvocato Palestini – Sono certa che con il nuovo presidente dell’Asp e il cda porteremo avanti progetti innovativi per il territorio a servizio di quelle fasce di utenze particolarmente sensibili come i minori delle case famiglia, gli anziani delle nostre strutture e tutta la progettazione dell’ente capofila, la fondazione Ricciconti di Atri che, nonostante il peridio difficile dovuto all’epidemia di Covid-19, ha garantito l’alta qualità dei servizi offerti, la protezione della salute degli utenti, rimanendo al loro fianco ogni giorno”.

Nel corso dell’assemblea, svoltasi in modalità webinar on line in base alle disposizioni dei vari decreti della presidenza del Consiglio dei ministri e delle ordinanze del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, che si sono succedute dall’inizio di marzo ad oggi e finalizzate al contenimento dell’epidemia di covid-19, sono stati anche nominati i due componenti del consiglio di amministrazione dell’Asp2. Si tratta di Antonio Samuele, già consigliere uscente e, dunque, riconfermato e di Federica Rompicapo. Antonio Samuele, 46 anni di Atri, è operatore di equipe multidisciplinare che si occupa di riabilitazione psichiatrica da 25 anni, già presidente dell’associazione di volontariato sociale Conamore e musicista. “L’impegno dell’Asp sarà quello di implementare i servizi sociali alle fasce di popolazione che più necessitano di attenzione, in particolar modo all’utenza debole e svantaggiata – dice Samuele – Particolare attenzione sarà rivolta allo sviluppo e ulteriore potenziamento dell’azienda agraria”. L’altro componente del consiglio di amministrazione della Asp è Federica Rompicapo, ragioniere, dipendente d’azienda, 35 anni, da sempre impegnata nel campo sociale dove ha ricoperto ruoli apicali nella Croce Rossa e, attualmente impegnata con la Protezione civile di Atri per la gestione dell’emergenza Covid-19. “Sono certa che saremo in grado di portare avanti una progettualità innovativa – dice il neoconsigliere – anche in collaborazione con i comuni sui quali l’azienda spiega la sua azione sociale e la Regione Abruzzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *