AUTO 4.0: nuove competenze e job profile nell’automotive

AUTO 4.0: nuove competenze e job profile nell’automotive

Quali sono le nuove competenze e i job profile richiesti dalla Quarta rivoluzione industriale e pronti a raccogliere la sfida di Industria 4.0? Sono a rischio numerosi posti di lavoro o, al contrario, è necessaria una riconversione e riqualificazione delle competenze, in particolare in ambito automotive? Ha cercato di rispondere a queste domande il progetto Erasmus+ A.U.T.O. 4.0, i cui risultati saranno illustrati giovedì 30 gennaio, dalle ore 15 presso la sede del Polo Innovazione Automotive a Santa Maria Imbaro. Nel corso dell’incontro verranno presentati i risultati del progetto, delle attività svolte e del job profile europeo sviluppato nel corso del progetto e denominato “Automotive Digital Mechatronic X.0”. Saranno poi presentate le attività formative svolte presso le aziende TE Connectivity e Denso. Seguirà un dibattito aperto ad aziende, associazioni datoriali e sindacali, istituzioni.

AUTO 4.0 è stato un percorso di esplorazione delle necessità future di competenze e job profiles nel settore automotive e di sviluppo di risorse formative utili per l’aggiornamento delle competenze dei lavoratori qualificati del settore automotive. La Quarta Rivoluzione Industriale sta rigenerando le premesse nel concepimento, produzione, vendita e fruizione di prodotti e servizi. L’automotive è fortemente impattato da questa rivoluzione. Di conseguenza è emersa con forza l’esigenza di comprendere quali competenze saranno necessarie, quali nuovi lavori nasceranno. I partner italiani di progetto, IAM s.c.a r.l. (alcuni soci sono imprese automotive teramane) e ilmiolavoro srl di Mosciano S. Angelo, si sono immersi in questa sfida, lavorando in cooperazione con partner tedeschi, inglesi e baschi, testando lo strumento della roadmap che è stata adeguata in “Emerging Skill Roadmap 4.0”, mappando 19 job profile dai quali poi ne è emerso uno nuovo, l’Automotive Digital Mechatronic X.0, sviluppando risorse educative aperte, disponibili in una piattaforma, e percorsi di re-skilling testati presso alcune imprese automotive.

I risultati e i dettagli dell’esperienza di innovazione in cooperazione Erasmus+ saranno raccontati nel corso dell’evento finale che si terrà il 30 gennaio presso la sede di IAM da Federica Rossetti (Polo Automotive) e Fabrizio Coccetti (Ilmiolavoro). Interverranno anche Daniele Roscioli, Fernando Battista (Te Connectivity) e Rosanna De Filippis (Denso). Il workshop sarà moderato dal direttore del Polo Automotive, Raffaele Trivilino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *