Basciano, approvato il bilancio: 2 milioni per i lavori pubblici

Basciano, approvato il bilancio: 2 milioni per i lavori pubblici

Il Comune di Basciano approva, con i soli voti della maggioranza, il bilancio di previsione 2020 ed un piano di opere pubbliche senza precedenti, per più di 2 milioni di euro.

Le opere inserite in bilancio sono le seguenti: Lavori per Consolidamento strade Feudo da Borea per 405.000 Euro, Recupero area verde per giardini del capoluogo per 126.350 Euro, Adeguamento e messa in sicurezza edifici per 50.000 Euro, Ampliamento del cimitero comunale per 570.040,30 Euro, realizzazione parco giochi a San Rustico per 30.000 Euro, realizzazione nuovo lotto marciapiedi Zampitto Euro 100.000 (che si aggiungono ai 145.000 euro già approvati ed in corso di affidamento), Adeguamento centro raccolta 10.000 euro, Demolizione e ricostruzione ex scuola materna 770.000 euro.

Annuncia il Sindaco Alessandro Frattaroli “In bilancio sono previste spese in conto capitale per complessive 3.264.916,19, che se confrontate con quelle degli anni precedenti, nel 2012 erano 184.894 euro, nel 2013 658.125 Euro, nel 2014 710.473 Euro, nel 2015 423893 Euro, nel 2016 525.705 Euro, nel 2017 1.176.726 Euro, nel 2018 1.854.828 Euro, nel 2019 1.561.038 Euro, danno l’impressione di quanto sia importante il risultato raggiunto. E’ il piano di opere pubbliche più ingente da tanti anni a questa parte, reso possibile solo grazie all’impegno portato avanti, con costanza, da amministratori e dipendenti.

Continua il Sindaco “A me piace definirlo il “Piano Marshall” di Basciano dopo anni segnati da difficoltà dovute a sisma, neve ed ora al covid; un vero e proprio piano per il rilancio degli investimenti sul nostro territorio. La cosa che rende ancora di più fieri è costituita dalle fonti di finanziamento per la realizzazione delle opere: il Comune di Basciano contribuirà con risorse proprie per soli 40.000 euro, chi acquisirà i loculi ed aree cimiteriali per 320.000 euro circa, la BCC di Basciano per 6350 euro, la Cassa depositi e Prestiti per 350.000 mediante accensione di Mutuo ed invece sono ben 1.345.000 i finanziamenti reperiti. I contributi ottenuti da altri Enti sono così ripartiti:1.175.000 euro dalla Protezione Civile Regione Abruzzo, 100.000 dalla Regione Abruzzo con fondi di cui alla L.R. 40/2017 ove il Comune si è collocato al terzo posto della graduatoria a livello regionale, 20.000 euro da Consiglio Regionale e 50.000 euro dal Ministero dell’Economia e Finanze. Un ringraziamento va alla Regione Abruzzo che ha creduto nei nostri progetti e ci ha finanziato.

Per alcune di queste opere la strada è ancora lunga tra progettazione definitiva/esecutiva e bandi di affidamento, ma la parte più difficile di reperimento delle risorse ed avvio burocratico è stata completata.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *