Bellante, raccolta rifiuti e igiene urbana affidate alla Poliservice

Bellante, raccolta rifiuti e igiene urbana affidate alla Poliservice

E’ partito in tutto il comune di Bellante il nuovo servizio di raccolta e trasporto per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, di spazzamento ed altri servizi di igiene pubblica, affidato alla Poliservice, società partecipata dal Comune. “Voltiamo pagina attraverso un nuovo contratto con una società nostra partecipata in cui il Comune di Bellante detiene una importante quota azionaria e con la quale avremo la possibilità, a differenza del passato, di avere un costante dialogo nel corso del tempo che ci permetterà di ritoccare e migliorare sempre più questo strategico servizio, il tutto a completo vantaggio ed a tutela della nostra cittadinanza e delle sue necessità”, sottolinea il primo cittadino di Bellante, Giovanni Melchiorre. “A fronte di alcune riduzioni nei passaggi di carta e vetro, che in base ad una indagine svolta tra i cittadini non comporteranno disservizi, abbiamo strutturato il nuovo appalto introducendo molti ulteriori servizi rivolti alla collettività che, ne siamo certi, saranno particolarmente apprezzati – prosegue il sindaco – tra questi lo spazzamento meccanizzato che andrà ad affiancare quello manuale, l’apertura del centro di raccolta nel nuovo stabilimento acquistato dal Comune in via dei Mestieri (aperto cinque giorni a settimana), e la possibilità di smaltimento di rifiuti fino ad oggi non previsti, quali ad esempio i pneumatici”.

Per Melchiorre, grazie al nuovo appalto “le strade comunali saranno più pulite e gli utenti non avranno più il problema di liberarsi di rifiuti fino ad oggi impossibili da smaltire, se non a costi ulteriori ed anche elevati”. Altre novità illustrate dal sindaco: “I sacchetti saranno distribuiti direttamente a domicilio, previa prenotazione, oppure potranno essere prelevati nei distributori automatici che posizioneremo nei prossimi giorni. Anche gli abiti usati saranno ritirati a domicilio, mentre saranno eliminati i contenitori stradali di abiti che diventano spesso ricettacolo di micro discariche”. Altro nodo importante del nuovo accordo riguarda una serie di tutele a favore dei lavoratori che svolgono il servizio di igiene urbana: “Abbiamo riconosciuto a tutti i lavoratori pari dignità – spiega Melchiorre – Fino ad oggi infatti gli operatori che svolgevano le stesse mansioni avevano tutele e retribuzioni diverse a causa di contorti meccanismi contrattuali. Da oggi, a tutti i lavoratori impegnati sul nostro territorio, sarà applicato il contratto nazionale di categoria. Ritengo che questo risultato, che non era affatto scontato, qualifichi questa amministrazione come autenticamente vicina ai diritti dei lavoratori”.

Melchiorre conclude sul tema dei costi per i cittadini: “I nuovi servizi che abbiamo ottenuto non produrranno ulteriori costi alla collettività, ma anzi produrranno, nel complesso, risparmi che, benché il nuovo sistema di calcolo tariffario Arera, che interessa tutti i comuni italiani, non ci aiuti affatto, cercheremo di riversare a favore della cittadinanza bellantese che vogliamo ringraziare di cuore perché in questi anni ha dimostrato una grande attenzione all’ambiente, e alla differenziata in particolare, consentendo al Comune di Bellante di conseguire importanti riconoscimenti su questo tema che tanto ci sta a cuore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *