Bonus bagnini: la Ministra Catalfo ammette il “vulnus normativo”

Bonus bagnini: la Ministra Catalfo ammette il “vulnus normativo”

La Filcams Cgil Teramo esprime soddisfazione riguardo la vertenza bonus stagionali/bagnini della provincia di Teramo. Oggi, durante il question time della Camera dei Deputati, c’è stata l’interrogazione dell’onorevole Antonio Zennaro che ha riportato la protesta e le rivendicazioni sul paradosso della mancata erogazione del bonus stagionali per i bagnini della Provincia di Teramo (ricordiamo l’assemblea al Kursal di Giulianova dell’8 Giugno). La Ministra Nunzia Catalfo, in diretta tv, ha detto che abbiamo ragione e che c’è un “vulnuns normativo” per il quale i bagnini non hanno ricevuto il bonus. Ad ulteriore conferma della battaglia intrapresa nelle scorse settimane la stessa Ministra ha chiesto un’ispezione per verificare la regolarità contrattuale e lavorativa dei bagnini della provincia di Teramo. Un’ulteriore attenzione che ci fa ben sperare per continuare a lavorare sul miglioramento delle condizioni dei bagnini della provincia di Teramo. La Ministra Catalfo ha ribadito che le strade per poter erogare ai bagnini il bonus sono 2: il riesame o l’ “escamotage” e l’uso del bonus stagionale non del Turismo. Avevamo anche noi come Filcams Cgil Teramo prospettato una delle 2 soluzioni qualora la circolare 49 non potesse essere modificata. Per queste ragioni ci riteniamo soddisfatti, anche se crediamo che il Governo debba fare attenzione e soprattutto prevedere strumenti di interventi tempestivi qualora situazioni come quelle dei bagnini della Provincia di Teramo si palesino. Siamo soddisfatti perché un diritto inzialmente negato ora, per stessa ammissione della Ministra del Lavoro, dovrà essere riconosciuto. Crediamo, inoltre, che la vicenda del bonus stagionali dei bagnini possa dare luce ad un lavoro che troppo spesso non è visibile e a cui non viene dato il riconoscimento dei diritti che meriterebbe. Abbiamo iniziato il nostro lungo percorso sul lavoro stagionale con la campagna Backstage del 2019 “il lavoro che non vedi vale” e in tal senso vogliamo continuare a perseguire la strada che porti al miglioramento delle condizioni di lavoro degli stagionali. In questo modo, per altro, si aiuterebbe concretamente lo sviluppo del Turismo che, anche alla luce dell’emergenza Covid19, nella provincia di Teramo diventa di fondamentale importanza per il tessuto economico e sociale del nostro territorio. Una vertenza che, con le dichiarazioni della Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, riteniamo vinta in quanto, di fatto, da mandato all’Inps di accettare i riesami o le nuove domande dei bonus stagionali. Una grande soddisfazione per la Filcams Cgil Teramo e per tutti i bagnini della Provincia teramana e una speranza per il riconoscimento dei diritti nel lavoro, soprattutto nel lavoro stagionale caratterizzato, purtroppo, dalla precarietà e dalla bassa redditualità. Noi come Filcams Cgil Teramo non ci fermeremo e continueremo nella strada che possa condurre, adesso si, i lavoratori a non essere lasciati da soli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *