Brucchi a difesa della Fondazione Tercas: “Manovre contro la presidente Salvatore”

Brucchi a difesa della Fondazione Tercas: “Manovre contro la presidente Salvatore”

Dopo l’allarme lanciato dal sindaco D’Alberto su manovre sotterranee di natura politica volte a ledere l’autonomia della Fondazione Tercas e a mettere in discussione la presidente Enrica Salvatore, è la volta dell’ex primo cittadino Maurizio Brucchi che scende in campo a difesa della governance di Palazzo Melatino. “Sono d’accordo con il Sindaco Gianguido D’Alberto che richiama l’attenzione ai principi di autonomia ed indipendenza nella gestione della Fondazione – afferma Brucchi – E sono altrettanto d’accordo con la sua preoccupazione sugli effetti che condizionamenti politici possano avere sulla Fondazione stessa”. Brucchi scende più nel dettaglio sui rumors che circolano in città, parlando della “convocazione, da parte di alcuni politici cittadini, di incontri con i rappresentanti del Consiglio di Indirizzo per sottoscrivere un documento di sfiducia nei confronti del Presidente Enrica Salvatore”. “Un atto gravissimo”, attacca l’ex sindaco, “una barbarie politica a cui anche io sono stato sottoposto qualche anno fa che non può e non deve ripetersi. Ora non contenti dei danni prodotti – aggiunge Brucchi – ci riprovano e questa volta con la Fondazione Tercas”. “Sono certo che il Presidente della Provincia, il Sindaco di Teramo, di Atri, di Nereto non staranno a questo gioco – conclude l’ex primo cittadino – così come sono altrettanto certo che i rappresentanti da loro nominati in seno al Consiglio di indirizzo sapranno svolgere il proprio ruolo con serietà, con dignità ed in piena autonomia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *