Calcio/D, il Notaresco ufficializza l’attaccante brasiliano Dos Santos

Calcio/D, il Notaresco ufficializza l’attaccante brasiliano Dos Santos

Il S.N. Notaresco ha annunciato l’ingaggio dell’attaccante Mateus Ribeiro Dos Santos.

Nato a Salvador de Bahia, in Brasile, il 26 Aprile 1990, il neo acquisto rossoblù, è una prima punta che non ha bisogno di presentazioni ma che ha uno stretto binomio con l’Abruzzo e rappresenta un vero e proprio botto di mercato per la società del presidente Salvatore Di Giovanni. Dopo aver indossato la maglia del Cruzeiro, la prima esperienza in Italia, giovanissimo, è datata 2009/2010, in serie C1 con la Valle del Giovenco. Il valore di Dos Santos esce fuori subito quando, da assoluto protagonista, in Eccellenza e Promozione, con Sulmona e Civitella Roveto, mette a segno 63 reti in tre campionati. Nel corso della sua carriera, poi, il neo attaccante del S.N. Notaresco ha difeso anche i colori di altre realtà abruzzesi, Giulianova, Chieti, Avezzano, Francavilla e, per ultima, la Vastese con una parentesi a Matera ed un anno e mezzo vissuto nella massima serie del campionato maltese. 183 le presenze, 86 le reti in otto anni di serie D con un high personale di 20 marcature in una sola stagione, ad Avezzano (2017/2018) superando il suo precedente record di 19 segnature nell’annata con il Chieti (2015/2016).

“Sono veramente felice di essere arrivato a Notaresco, una realtà ambiziosa che ho avuto modo di conoscere nel corso degli anni – le parole di Mateus Ribeiro Dos Santos dopo la firma – in Abruzzo mi trovo molto bene, qui è nato mio figlio, è un po’ come una seconda casa dopo il Brasile. Ho avuto dei contatti con il mister Massimo Epifani e con il direttore sportivo Paolo D’Ercole che mi aveva voluto fortemente già a Francavilla. Sicuramente ci sono tutte le basi per fare molto bene, l’importante sarà lavorare con la testa giusta ed io sono pronto per mettermi a disposizione della squadra. Il mio obiettivo è mettere in pratica quello in cui riesco meglio, ovvero segnare tanti gol. Notaresco è una piazza calda con tifosi a cui voglio regalare tante soddisfazioni. Non mi piace fare promesse, posso dire che sono un gran lavoratore e l’impegno, da parte mia, non verrà mai meno ma sono certo che le gioie non mancheranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *