Campli, riapre la scuola materna del polo Marrocchi

Campli, riapre la scuola materna del polo Marrocchi

Una scuola più bella, più accogliente e, soprattutto, più sicura. In occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico, l’amministrazione comunale di Campli ha inaugurato la nuova scuola dell’infanzia del plesso scolastico di Marrocchi. “Si tratta della conclusione di un progetto iniziato nel corso della passata amministrazione e che ha permesso, nell’ultimo anno, di eseguire lavori di adeguamento sismico molto importanti” ha detto il Sindaco, Federico Agostinelli, che aggiunge: “Finalmente la restituiamo ai bambini e agli insegnanti a cui auguriamo un buon anno scolastico.

Il nostro impegno sul fronte delle scuola non si ferma. E già pronto il progetto del nuovo polo scolastico di piane nocella, che adesso dovrà essere approvato dall’Ufficio Speciale per la ricostruzione. Voglio ringraziare per il lavoro svolto in queste settimane l’Assessore all’Istruzione Valentina Di Francesco, il Vicesindaco Antonio Francioni, l’Assessore Luca Di Girolamo, l’Assessore Laura di Domenicantonio, i consiglieri Agostino Rapini e Melissa Galli, ma anche l’ex Sindaco, Pietro Quaresimale, l’ex Assessore all’Istruzione Maria Angela Vanni, e tutti i componenti della nostra squadra, della passata amministrazione e dell’attuale, che hanno contribuito a questo risultato e alla ripresa regolare dell’anno scolastico”.

“Sono felice che sia arrivata a compimento un’opera che progettualmente era nata durante la mia amministrazione comunale”, commenta Pietro Quaresimale, consigliere regionale e capogruppo Lega all’Emiciclo, questa mattina presente al taglio del nastro. ” Finalmente anche questa parte del plesso di Marrocchi è stata messa a norma visti i recenti lavori di adeguamento sismico che la rendono più sicura ed anche più accogliente. Il mio augurio di avvio dell’anno scolastico vada alla preside, al personale scolastico e ovviamente ai piccoli studenti che oggi si accingono ad iniziare un percorso scolastico diverso, per via del Covid19, da quello appena trascorso.

In questi giorni- aggiunge il capogruppo della Lega – altre opere stanno arrivando a compimento nel mio comune. Mi riferisco alla piazza di Roiano, un altro intervento che avevo messo in cantiere durante il mio mandato e che oggi con piacere apprendo abbia avuto inizio. Presto anche la piccola frazione avrà uno spazio di socialità da condividere con tutta la comunità camplese. La conclusione di questi cantieri – conclude Quaresimale – è il segnale che anche nel nostro Paese, con impegno e dedizione, le opere pubbliche si possono realizzare nonostante le lunghe procedure amministrative che molto spesso finiscono per dilatare i tempi attraversando più amministrazioni comunali.”

Il gruppo consiliare “Ricostruiamo Campli” esprime soddisfazione, tramite un comunicato, per la riapertura della scuola materna del plesso scolastico di Marrocchi che viene così riconsegnata alla cittadinanza. Questa mattina l’inaugurazione del plesso dedicato ai più piccoli che grazie ad un finanziamento di 600 mila euro è stato interessato da lavori di adeguamento sismico. “Un’opera che ha radici lontane: risale infatti al 2010 quando l’amministrazione Giovannini chiese ed ottenne il finanziamento da parte del Commissario per la Ricostruzione del sisma 2009. Le somme assegnate non furono immediatamente messe a disposizione e a seguito dei successivi terremoti la normativa ha imposto che il finanziamento fosse mirato non più al miglioramento ma all’adeguamento sismico. Nel 2018 il progetto ha trovato finalmente luce con l’amministrazione Quaresimale. Sono seguite le fasi di appalto e di esecuzione dei lavori curati da dirigenti comunali e tecnici incaricati, a cui va il nostro ringraziamento. Oggi il lieto fine. Va ricordato allo stesso Agostinelli, sempre pronto a tagliare nastri di opere di cui non ha la paternità, come fosse assente anche nella seduta di giunta del 2018 quando Quaresimale e altri due assessori approvano il progetto definitivo della scuola di Marrocchi. Un sincero ringraziamento vogliamo rivolgerlo anche ai consiglieri comunali Agostino Rapini e Melissa Galli che fattivamente e in silenzio hanno contribuito alla riapertura della scuola.

Infine, nel fare gli auguri a tutti i bambini che oggi riprendono le lezioni, ci dispiace segnalare come in mattinata il servizio di trasporto scolastico abbia lasciato a piedi dei bimbi nella frazione di Cesenà, probabilmente “colpevoli”, di non aver pagato il servizio. Speriamo che queste vicende non accadano più, i bambini hanno diritto all’istruzione e per nessun motivo devono essere costretti a perdere il loro primo giorno di scuola” si legge nel comunicato del gruppo consiliare “Ricostruiamo Campli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *