Canzano dice addio alla Maestra Editta Serpente

Canzano dice addio alla Maestra Editta Serpente

Si è spenta a 96 anni, nella sua casa di Piano di Corte, frazione di Canzano, la maestra Editta Serpente, vera e propria istituzione del borgo collinare teramano. Editta Serpente, per tutti “la Maestra”, ha insegnato a generazioni di canzanesi sin da giovane, nelle scuole elementari e medie del paese. Ma è stata anche e soprattutto custode della tradizione del ricamo, che ha praticato per una vita intera, tramandandone le tecniche attraverso un’instancabile e appassionata opera di insegnamento (tra i suoi meriti l’invenzione del “punto Canzano”). Fondatrice e punto di riferimento della scuola di ricamo “Ars et Labor”, ha raccolto attorno a sé donne, uomini e bambini, che hanno appreso la storia e l’arte di uno dei simboli culturali di Canzano. Innumerevoli le edizioni della mostra del ricamo che ogni anno chiudeva i corsi con l’esposizione dei suoi lavori e di quelli degli allievi. Anche grazie al suo impulso, qualche anno fa l’amministrazione comunale di Canzano ha istituito il Museo del Ricamo a palazzo De Berardinis. Donna di umili origini, ha fatto della cultura e dell’amore per il sapere la sua ricchezza, trasferendola a tutti coloro che hanno avuto di affiancarla. I funerali si terranno domani, sabato 12 settembre, alle 10, nella chiesa della Madonna dell’Alno di Canzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *