Caos A14, Dino Pepe: “ANAS si faccia carico del tratto sulla SS16”

Caos A14, Dino Pepe: “ANAS si faccia carico del tratto sulla SS16”

Il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe, raccogliendo la proposta del Presidente D’Alfonso, ha presentato una risoluzione avente per oggetto “Strada Statale 16 Adriatica – Disposizioni urgenti tese a favorire la presa in carica del tratto dal Km 431+700 al km 437+940 ad opera di ANAS” con la quale si chiede un impegno al Presidente Marsilio ed alla Giunta per porre in essere nei confronti del Governo nazionale, in particolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e di ANAS Spa, tutte le iniziative necessarie affinché il tratto della Strada Statale 16 Adriatica sopraccitato, per il tempo strettamente necessario alla soluzione della emergenza che sta riguardando il tratto abruzzese dell’autostrada A 14, sia preso in carico nella gestione di ANAS Spa.

E’ sotto gli occhi di tutti la gravissima situazione che sta interessando il tratto abruzzese dell’autostrada adriatica che, a causa dell’adozione dei noti provvedimenti giudiziari, deve fare i conti con diversi restringimenti di carreggiata, divieti di transito per i mezzi pesanti e chiusure di caselli autostradali” sottolinea Pepe. “A causa di ciò molti mezzi pesanti preferiscono deviare, o sono costretti a farlo, sul tratto urbano della Ss 16 Adriatica causando notevoli disagi alle popolazioni residenti sia sotto l’aspetto delle ricadute sulla salute dei cittadini in tema di qualità dell’aria e di inquinamento acustico, sia con ripercussioni negative anche sulle attività economiche e commerciali oltre ovviamente sulla stessa rete viaria dove si registrano già diversi danni al manto stradale causati dal costante passaggio dei mezzi pesanti”.

In virtù di tali motivi ritengo sia auspicabile l’assorbimento da parte di ANAS Spa delle arterie gestite dai comuni visto che l’Azienda nazionale delle strade dispone di risorse economiche, uomini e mezzi capaci di garantire elevati standard di sicurezza e di sostenibilità e che ricomprendere nella gestione di ANAS Spa il tratto di 7 km, oggi patrimonio del Comune di Silvi, porterebbe un impatto positivo anche in ordine ad ulteriori progetti viari come la realizzazione della “Variante collinare” nell’area” conclude Vice Capogruppo Regionale del Partito Democratico. “Auspico la massima convergenza delle forze di maggioranza e di opposizione su questa proposta, il perdurare di questa situazione di emergenza sulla A 14 rischia seriamente di minare la viabilità sulla Ss 16 Adriatica e la qualità della vita di cittadini messi oggi in grande difficoltà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *