VIDEO | Carlo Antonetti si rimette in gioco: nasce il consorzio AmareTerAmo

VIDEO | Carlo Antonetti si rimette in gioco: nasce il consorzio AmareTerAmo

Dopo 9 anni di silenzio Carlo Antonetti, ovvero colui che ha scritto la Storia con la S maiuscola per quanto riguarda la pallacanestro nella città di Teramo, si rimette in gioco e lo fa proponendo l’idea di un consorzio d’imprese denominato “AmareTerAmo”. L’obiettivo è chiaro: ricominciare metaforicamente a camminare a piccoli passi e in modo virtuoso, rilanciare il territorio e investire – in maniera moderna, organizzata e orizzontale – nello sport (ma non solo, anche cultura e sociale) e nella pallacanestro in particolare.

Il progetto prevede l’acquisto di un titolo di una società sportiva; il primo interlocutore sarà quindi il Teramo Basket 1960 e con molta probabilità, così come ha dichiarato lo stesso Carlo Antonetti in conferenza stampa, si punterà a ripartire dalla Serie B.

“Da tanti anni ormai a Teramo è mancato l’entusiasmo – ha dichiarato Antonetti – e ho ritenuto necessario unire le forze per far si che ci sia un Rinascimento delle relazioni sociali nella nostra città. Il primo motivo che mi ha spinto a intraprendere questa nuova avventura è l’amore che ho per Teramo. Ho scelto la via del silenzio in questi nove, lunghi anni ma adesso guardo avanti e voglio stimolare le imprese del territorio”.

“La seconda motivazione è quella di creare aggregazione e fare sistema, costruire un modello organizzato in maniera professionale e porsi in alternativa ad un modello obsoleto, ovvero quello dell’uomo solo al comando. Proprio qui entra in gioco lo sport che può creare anche la giusta voglia di competizione, di mettersi in gioco, con la pallacanestro che avrà un ruolo fondamentale e aggregante. Il progetto prevede la costituzione di un consorzio d’imprese per fare impresa in modo moderno e promuovere così i suoi prodotti attraverso una società sportiva (basket) ma anche attraverso le associazioni culturali della nostra città. Sarà quindi un grande contenitore con vari soggetti al suo interno, un contenitore che esalterà proprio le virtù dei suoi componenti.

Il mio ruolo nel consorzio sarà quello di Direttore Generale o General Manager – ha concluso Antonetti – mi metto in gioco e ci metto la faccia perché sono convinto che sarà una grande opportunità per Teramo, per il nostro territorio e per ritrovare un entusiasmo puro e genuino”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *