Cassa integrazione: sindacati chiedono a Fioretti accordo con banche

Cassa integrazione: sindacati chiedono a Fioretti accordo con banche

Anticipare tramite le banche le risorse della cassa integrazione agli oltre 100.000 lavoratori abruzzesi che dovranno accedere agli ammortizzatori sociali a causa del Covid-19, che li ha costretti a sospendere la propria attività lavorativa, per evitare una emergenza sociale. È la richiesta avanzata dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, all’assessore regionale al lavoro, Piero Fioretti, al quale viene sollecitato l’intervento “per l’attivazione del tavolo con gli istituti di credito” come già avvenuto in altre regioni, dove sono stati sottoscritti i relativi protocolli di intesa. Con “una mole così straordinaria di richieste – sostengono i sindacati – si rischia che l’Inps eroghi le prestazioni con mesi di ritardo a danno di tanti lavoratori abruzzesi che non sapranno come far fronte alle esigenze di vita quotidiana, a partire dall’acquisto di cibo”. Per evitare questa emergenza sociale è stata sottoscritta il 30 marzo scorso una convenzione tra il ministro del lavoro, Abi e parti sociali per garantire l’anticipazione di risorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *