Castellalto, il 29 dicembre torna il Presepe Vivente

Castellalto, il 29 dicembre torna il Presepe Vivente

Il 29 dicembre a Castellalto si celebra la Natività con la settima edizione del Presepe Vivente, ideato e curato dall’Associazione Castrum Vetus, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Nei giorni che precedono la rappresentazione, il centro storico di Castellalto rivive di un fermento e di uno spirito di comunità che commuovono. E’ un’autentica festa il Presepe vivente, emblema di una spiritualità popolare che si esprime nella fantasia e nell’energia di un piccolo miracolo locale che vanta ogni anno migliaia di visitatori anche da fuori regione. Negli anni, il presepe vivente di Castellalto si è fatto portatore di un messaggio di fratellanza universale che non solo ha unito gli abitanti del borgo e delle tante frazioni, ma ha travalicato i confini dei popoli e della religione, integrando e condividendo con grande senso di umanità.

Il percorso della Natività si snoda dentro i vicoli del centro storico di Castellalto, dove l’allestimento è curato nei dettagli: dai colori dei drappi, alle fragranze dei cibi, delle spezie e degli incensi, fino alle musiche soavi delle tante ambientazioni. Un’esperienza irrinunciabile, immersi nella suggestiva atmosfera della Palestina dell’anno zero, per muoversi tra centinaia di figuranti: dal fabbro al falegname, dal pastore al mercante, dal fornaio al beduino, dalle danzatrici alle massaie e con i bambini che giocano, tutto simbolo di una quotidianità semplice e umile che conduce alla Capanna della Natività. Quest’anno Maria e Gesù Bambino saranno rappresentati da Antonella Averno con la piccola Benedetta, mentre la figura di San Giuseppe sarà impersonata per il settimo anno da Giuseppe Verrigni. Appuntamento il 29 dicembre dalle ore 17:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *