Colonnella, sparò ai carabinieri che lo inseguivano: 5 anni al rapinatore

Colonnella, sparò ai carabinieri che lo inseguivano: 5 anni al rapinatore

Ha patteggiato la pena di 5 anni per tentato omicidio, due rapine e detenzione di una pistola clandestina, oltre ad altri reati. La sentenza per Rigent Xhixha, il trentenne albanese che lo scorso 30 gennaio ingaggiò una sparatoria con i carabinieri che lo inseguivano in auto nelle campagne di Colonnella, è stata pronunciata questa mattina dal Gip del tribunale di Teramo, Flavio Conciatori. Una soluzione proposta dall’avvocato Vincenzo Di Nanna, che ha assunto la difesa dell’imputato lo scorso 3 luglio, alla quale ha acconsentito anche il pm Davide Rosati. Di Nanna il 6 luglio ha inviato al giudice una memoria in cui l’albanese si è assunto la piena responsabilità per i gravi reati commessi, ammettendo anche una rapina non contestata e per la quale erano in corso le indagini. Rigent Xhixha, dopo l’inseguimento con tanto di pallottole sparate all’indirizzo dell’auto dei militari che lo inseguivano (fortunatamente senza feriti), riuscì a far perdere le sue tracce, salvo essere catturato pochi giorni dopo, il 4 febbraio, a Brindisi, dove si nascondeva coperto da una rete di fiancheggiatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *