Dilettanti: Ezio Memmo presenta la candidatura al Comitato LND Abruzzo

Dilettanti: Ezio Memmo presenta la candidatura al Comitato LND Abruzzo

L’imprenditore lancianese, vicepresidente vicario del Comitato Regionale Abruzzo, e precedentemente presidente della Spal Lanciano, Concezio Memmo, ha deciso di mettersi ulteriormente in gioco candidandosi alla carica di presidente del Comitato Regionale Abruzzo della Lega Nazionale Dilettanti. “La mia profonda passione per il calcio in sinergia con la mia esperienza federale maturata nel corso di diversi anni, mi hanno spinto a intavolare questa nuova sfida, una sfida impegnativa e stimolante – ha detto in conferenza stampa – Cinque sono le parole cardine del nostro programma: motivare, pianificare, organizzare, coordinare e delegare. E questo si può fare solo circondandosi di una squadra valida, con membri entusiasti e di grande valore, umano, professionale e dirigenziale ed io sono certo che le persone che affronteranno con me questa competizione elettorale lo siano decisamente. Abbiamo stilato un programma impegnativo – ha aggiunto – volto al rinnovamento e all’ulteriore potenziamento del legame con le nostre società dilettantistiche, partendo dai più che soddisfacenti risultati della precedente gestione; la crisi dovuta al Covid-19 sicuramente non facilita le cose, ma anche per questo ci sentiamo ulteriormente motivati a mettere a disposizione del mondo del calcio dilettantistico regionale le nostre forze e le nostre competenze. Abbiamo scelto 8 punti che intendiamo portare avanti e ogni consigliere avrà un proprio ambito di manovra; come dicevo prima, delegare per puntare al massimo risultato, utilizzando al meglio le capacità di ognuno”.

Questi i punti programmatici del candidato presidente Ezio Memmo:

  1. Struttura del Comitato: riorganizzazione strutturale e funzionale del Comitato Regionale e di tutte le delegazioni, al fine di rendere più rapidi, efficienti e continuativi i rapporti con le società. Di questo si occuperà il geometra Gianfranco Di Carlo, vicepresidente uscente del Comitato, che ha anche ricoperto la carica di presidente del Castelnuovo Vomano e vicepresidente del Cologna Paese.
  2. Competizione ed attività agonistica: si darà nuova linfa ai campionati con proposte di riforme e nuove formule degli stessi e si punterà anche allo sviluppo del beach soccer. Introduzione del title sponsor per i campionati organizzati dal Comitato e valorizzazione delle componenti giovanili. Per questo ambito abbiamo pensato all’avvocato Giovanni Sorgi, specializzato in diritto sportivo, già presidente del San Giuseppe Caruscino, delegato assembleare per il Comitato Abruzzo ed ex dirigente del Celano FC Olimpia.
  3. Rappresentative/ Club Abruzzo: ottimizzazione del già ben avviato Club Abruzzo e un’ulteriore valorizzazione del patrimonio regionale calcistico giovanile attraverso l’implementazione della banca dati e di scouting. Ad interim al presidente e successivamente si provvederà ad una nuova nomina.
  4. Impiantistica/Campi di Gioco: incisiva politica di monitoraggio, coordinamento e supporto che assicuri un patrimonio impiantistico regionale funzionale, riqualificato secondo i nuovi criteri di sicurezza ed efficienza. Perfetta per questa sfida è l’esperienza maturata nel corso degli anni dal geometra Levantino Cianfarano, fiduciario dei campi sportivi del Comitato, collaboratore della Rappresentativa Under 15 e precedentemente responsabile del settore giovanile dell’Amiternina Scoppito.
  5. Servizi alle società: rinnovo ed innovazione dei servizi di consulenza e informazione alle società su tutti gli aspetti della gestione sportiva, grazie ai nuovi strumenti tecnologici e ad un’intensa politica di formazione. A questa importante sfida si è candidato il dirigente di azienda nel settore delle risorse umane, formazione e sicurezza, Walter Pili, delegato assembleare del Comitato e già presidente dell’US Tornareccio.
  6. Media/Comunicazione/ Marketing/ Eventi: creazione di ufficio stampa, ufficio marketing e social media manager per far emergere tutto il potenziale del calcio dilettantistico abruzzese. Format specifici e marketing strategico per l’organizzazione di eventi. Coordinatore di tutto questo sarà Gianluigi Ricchioni, carabiniere forestale, delegato assembleare per il CR Abruzzo, dirigente del club Villa Mattoni e ancora prima dirigente dell’USAC Corropoli.
  7. Rapporti con gli Enti Territoriali: il Comitato avrà un ruolo attivo nell’interlocuzione delle nostre società con gli enti territoriali, per portare avanti progetti comuni e per facilitare l’accesso a finanziamenti e bandi. Di questo si occuperà Fabrizio Acciavatti, imprenditore, dirigente del Loreto Aprutino e prima presidente del Lauretum.
  8. Attività giovanile: intensa collaborazione con il Coordinamento Federale regionale per la prevenzione di qualsiasi forma di violenza, razzismo, discriminazione, con particolare attenzione alla tutela sanitaria. Chi meglio di Mauro Bassi imprenditore, già presidente del River Chieti ‘65, può occuparsi di questo ambito?

Salvatore Vittorio, sottoufficiale dell’Esercito Italiano, che in questi anni ha già ottimamente gestito il Calcio a 5 regionale, ha accettato di continuare questo percorso e di ricandidarsi per il ruolo di responsabile Calcio a 5 Regionale. Promozione e visibilità, formazione, interazione e premialità sono i cardini del progetto, unitamente al confronto e al dialogo continui con le Società. Sostegno al settore giovanile per premiare chi getta le basi per il futuro.

Sarà invece Flavia Antonacci, docente universitaria e dirigente dell’APD Casalbordino come team manager della Juniores, la candidata Responsabile Calcio Femminile: in linea con la tendenza nazionale di evoluzione del calcio femminile si punterà a una crescita ulteriore di quello abruzzese, tramite un dialogo costante con le Società ed in sinergia con gli altri settori del calcio regionale, con un occhio rivolto al futuro attraverso la creazione di un progetto in collaborazione con il Settore Giovanile Scolastico e dando un’adeguata visibilità a tutte queste attività.

Per quanto riguarda il Collegio dei Revisori dei Conti, Giovanni Mattucci, che da anni ricopre il ruolo di membro effettivo, è il candidato presidente, insieme a lui: Alessandro Cianfrone, Lucio Mercogliano, Mirko Di Pietrantonio, Fabio Caravaggio. I candidati delegati assembleari: Antonio Marini, Pino Travaglini, Alessandro Ciampa, Mario Corneli, Simone Tofano, Antonio Rotunno, Giampiero Attili, Anna Valente. “La scelta dei membri di questa squadra è stata fatta seguendo criteri di capacità e qualità degli stessi e anche cercando di dare rappresentanza a tutto il territorio abruzzese – ha concluso Memmo – Tutti insieme abbiamo voluto intraprendere questa entusiasmante sfida e lo faremo mettendoci cuore, usando metodo e con tanta tanta passione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *