Confcommercio per la legalità

Confcommercio per la legalità

Al via la settima edizione Legalità mi piace! per analizzare e denunciare l’entità e le conseguenze sull’economia reale dei fenomeni illegali che, di fatto, rappresentano una vera e propria concorrenza sleale che altera il mercato e alimenta l’economia sommersa, martedì 26 novembre p.v a Roma (ore 10.30 nella sede nazionale di Confcommercio) si terrà la Giornata nazionale di Confcommercio “Legalità, mi piace!”. Quest’anno l’iniziativa sarà centrata sui fenomeni illegali della contraffazione e dell’abusivismo che alterano la concorrenza e colpiscono le imprese de terziario di mercato. Interverrà il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, mentre i lavori verranno chiusi dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Verrà presentata come ogni anno, un’indagine di Confcommercio, svolta in collaborazione con GfK-Italia, che analizza come sono cambiati i fenomeni criminali (furti, rapine, estorsioni, usura, contraffazione, abusivismo) e quantifica il danno economico per le imprese del commercio e dei pubblici esercizi. Confcommercio Teramo sostiene fortemente l’iniziativa Nazionale “legalità mi piace” ed invita tutti gli associati ed i colleghi della Provincia di Teramo a diffondere con convinzione la battaglia etica e sociale contro la contraffazione: grande nemica sleale dei commercianti e dell’ ”illegalità diffusa”. “Per combattere efficacemente a favore della legalità, occorre una risposta corale e coordinata di tutte le Amministrazioni coinvolte. Nessuna Amministrazione può affrontare singolarmente tutte le sfide della contraffazione e abusivismo: nessuna, da sola, dispone di tutte le leve necessarie! L’idea di una collaborazione fattiva, ha quindi un duplice scopo: da un lato l’ampia partecipazione e l’impegno di una pluralità di Amministrazioni, che si traduce in una maggiore centralizzazione di tutte le politiche di anticontraffazione e abusivismo, con maggiori effetti di percezione del fenomeno su tutti i cittadini, e d’altra parte un fondamentale apporto all’efficacia e all’efficienza del sistema anticontraffazione. L’auspicio è che possa continuare quel processo di continuo consolidamento della collaborazione tra gli attori politici e le Amministrazioni locali, affinché, fenomeni come illegalità, contraffazione, abusivismo e usura vengano definitivamente debellati” dichiara il Presidente Confcommercio Teramo Giammarco Giovannelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *