Controlli del Nas nei supermercati abruzzesi: nessuna traccia di Covid 19

Controlli del Nas nei supermercati abruzzesi: nessuna traccia di Covid 19

Nessuna traccia di Covid-19 sulle superfici dei supermercati abruzzesi, ma carenze e successive sanzioni in materia di violazioni al pacchetto igiene ed autocontrollo aziendale. È quanto emerso dagli accertamenti che i Carabinieri del Nas di Pescara hanno svolto in 23 supermercati di tutto l’Abruzzo: nove nel Pescarese, cinque nell’Aquilano, cinque nel Teramano e quattro nel Chietino. Sono stati eseguiti 82 tamponi di superficie, prelevando campioni su carrelli e cestini impiegati dai clienti, tastiere dei Pos, bilance e dispositivi “salvatempo” impiegati dagli utenti per la lettura automatica dei prodotti acquistati. Tutti i tamponi sono risultati negativi. Le analisi sono state effettuate nei laboratori dell’università D’Annunzio, dell’Izs di Teramo e dell’ospedale dell’Aquila. Nel corso dei controlli, però, sono state accertate violazioni al pacchetto igiene ed autocontrollo aziendale: elevate sei sanzioni per complessivi seimila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *