Coronavirus: 102 i casi in Abruzzo. Dimessa dal “Mazzini” la famiglia di Brugherio

Coronavirus: 102 i casi in Abruzzo. Dimessa dal “Mazzini” la famiglia di Brugherio

Dai test eseguiti la scorsa notte nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, sono emersi 12 nuovi casi positivi al Covid 19. Sono tutti riferiti alla Asl di Pescara: un 56enne e un 77enne di Pescara; un 93enne e una 90enne di Loreto Aprutino; una 89enne di Picciano; un 70enne di Moscufo; una 85enne di Alanno. Altri cinque pazienti sono di Penne: due uomini di 63 e 84 anni, tre donne di 82, 83 e 88 anni. Dieci sono ricoverati in ospedale, due sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte della Asl. Con gli ultimi casi sale a 101 il numero dei pazienti positivi al Covid 19 in Abruzzo. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

Intanto una buona notizia arriva da Teramo: sono stati dimessi i quattro componenti (padre, madre e due bambini) della famiglia di Brugherio ricoverata nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale “Mazzini” dopo essere risultati tutti positivi al coronavirus. Il primo ad essere ricoverato era stato l’uomo, un 50enne bancario, poi il resto della famiglia. Si trovavano a Roseto nella loro casa di villeggiatura. Sono rientrati nella loro casa di Roseto dove dovranno osservare un periodo di isolamento precauzionale senza uscire e senza incontrare nessuno.

AGGIORNAMENTO ORE 11:00

Un uomo di 100 anni di Penne è risultato positivo al Covid 19. Lo ha stabilito il test eseguito nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara. L’uomo resta ricoverato nell’ospedale di Penne, in quanto le sue condizioni sono pienamente compatibili con una gestione che non necessita di ambienti a pressione negativa. Sale dunque a 102 il numero dei pazienti positivi al Covid 19 in Abruzzo. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *