Coronavirus, 9 casi a Castiglione Messer Raimondo: tamponi a tutta la popolazione

Coronavirus, 9 casi a Castiglione Messer Raimondo: tamponi a tutta la popolazione

Altri quattro casi di positività al coronavirus nel paese simbolo dell’emergenza in provincia di Teramo: Castiglione Messer Raimondo. Sono in totale 9 i contagiati nel piccolo centro della Valfino (circa duemila abitanti) e altri 3 per il momento negli altri centri della vallata (ma altri test sono ancora in attesa). Tanto che da giorni i sindaci dell’area, supportati da tutti i colleghi della provincia, capeggiati da Gianguido D’Alberto in qualità di presidente del Comitato ristretto, chiedono l’istituzione di una zona rossa speciale con attivazione di un cordone sanitario attorno ai comuni coinvolti.

Ad aggiornare i cittadini direttamente su Facebook è il giovane sindaco di Castiglione, Vincenzo D’Ercole, sollecitando sempre le persone a non uscire di casa. Lo stesso sindaco oggi ha reso nota un’altra importante novità: la Asl di Teramo da domani inizierà ad effettuare i tamponi domiciliari a tutti i contatti diretti dei positivi e poi passerà ad organizzare i tamponi su tutto il resto della popolazione. Un’operazione di controllo a tappeto preventivo, stile quanto fatto a Codogno e Vo’ Euganeo, i primi focolai dell’epidemia in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *