Coronavirus: alle Asl il 10% degli stipendi di consiglieri e assessori regionali abruzzesi

Coronavirus: alle Asl il 10% degli stipendi di consiglieri e assessori regionali abruzzesi

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo, su deliberazione dell’Ufficio di Presidenza, ha confermato la volontà dei capigruppo di tagliare del 10% le indennità mensili di consiglieri regionali, assessori e sottosegretari, per contribuire alla lotta all’epidemia di Coronavirus in Abruzzo. L’Ufficio di Presidenza ha disposto l’immediata donazione dei risparmi derivanti dal taglio, per un ammontare di circa 160 mila euro, alle casse delle quattro Asl abruzzesi. La decisione dell’Ufficio di Presidenza avrà effetto per i mesi da aprile a dicembre. “La somma liberata – specifica Sospiri – è immediatamente disponibile per il solo acquisto di strumentazione utile alle aziende sanitarie e per la dotazione di dispositivi di protezione individuale agli operatori. Tutto allo scopo di rispondere con maggiore forza al contrasto del Covid-19”.

Il Consiglio regionale non ferma la propria attività legislativa e fissa i prossimi appuntamenti politici quasi esclusivamente dedicati al tema Coronavirus. Lo hanno stabilito questa mattina i capigruppo riuniti in videoconferenza. Le commissioni torneranno a riunirsi all’Emiciclo martedì 31 marzo, alle ore 11, rispettando rigorosamente tutti i comportamenti di sicurezza utili ad evitare qualsiasi contatto. Stesse modalità per la seduta di Consiglio regionale fissata per mercoledì 1° aprile, sempre alle 11. Una riunione dell’assemblea che di fatto si svolgerà a porte chiuse con la trasmissione in diretta streaming dell’intera seduta. Ingresso vietato a pubblico e giornalisti. “È importante essere presenti – dichiara il presidente Lorenzo Sospiri – L’immobilismo non aiuta e il ruolo del Consiglio regionale in questa fase può consentire di esprimere una volontà normativa utile a superare con maggiore efficacia questa profonda crisi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *