VIDEO | Coronavirus: attivati i controlli alla stazione di Giulianova

VIDEO | Coronavirus: attivati i controlli alla stazione di Giulianova

Al termine della riunione organizzativa del Centro Operativo Comunale, ospitato nell’ex casa cantoniera di via Galilei, che ha visto la partecipazione del sindaco Jwan Costantini, della vice Lidia Albani e dell’assessore Marco Di Carlo, dei volontari di Protezione Civile e Croce Rossa Italiana di Giulianova, del comandante della Polizia Municipale Roberto Iustini e delle forze dell’ordine, al fine di coordinare le operazioni di controllo ed assistenza alla popolazione, viste le ulteriori misure di contenimento e contrasto del diffondersi del coronavirus, contenute nel nuovo Dpcm 8 marzo 2020 firmato dal presidente del Consiglio dei Ministri e l’ordinanza regionale del presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, che stabilisce la quarantena obbligatoria per chi proviene dalla regione Lombardia e dalle province elencate dal decreto, sono stati subito disposti i controlli alla stazione ferroviaria di Giulianova sui treni in arrivo al fine di intercettare i passeggeri che arrivano dal nord, con l’ausilio degli agenti della Polfer, dei volontari di Protezione Civile e Croce Rossa e del personale sanitario. Presenti alla stazione anche il sindaco Costantini e la vice Albani, che hanno scelto di supervisionare le operazioni.

La riunione del Centro Operativo Comunale

“Ci siamo attivati immediatamente per dare seguito a quanto disposto dal presidente Marsilio con cui sono in contatto dalle prime ore della mattina – dichiara Costantini – abbiamo attivato il C.O.C. e siamo partiti subito con i controlli alla stazione di Giulianova su coloro che arrivano dalla Lombardia e dalle 14 province sottoposte ad isolamento obbligatorio, grazie a una squadra di volontari, forze dell’ordine e sanitari che sono già all’opera. Non ci fermeremo – prosegue il primo cittadino – metteremo in campo tutte le nostre forze necessarie e ai cittadini consiglio di rimanere nelle proprie abitazioni ed uscire solo se strettamente necessario. Dobbiamo imparare a tutelarci e a tutelare il prossimo, ne abbiamo le capacità, dimostriamo di essere rispettosi e consapevoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *