Coronavirus, centinaia di tamponi eseguiti in Val Fino

Coronavirus, centinaia di tamponi eseguiti in Val Fino

Centinaia i tamponi eseguiti ieri a Castiglione Messer Raimondo, nella zona rossa della Val Fino, paese simbolo dell’epidemia da coronavirus con i suoi 14 decessi e una sessantina di casi su una popolazione di poco più di duemila abitanti. I test a tappeto erano stati chiesti a gran voce dal sindaco, Vincenzo D’Ercole, in isolamento nella sua abitazione dopo essere risultato positivo, e la Asl di Teramo ha iniziato le attività. In una postazione fissa appositamente allestita sono state sottoposte a tampone oltre 300 persone, non solo di Castiglione, ma anche di Montefino e Castilenti, altri due comuni inseriti in zona rossa. Si tratta di persone che, per questioni di lavoro, sono maggiormente esposte a rischi. Tanti i test effettuati anche a domicilio, da due ambulanze, su tutti quei soggetti che presentano sintomi o che sono in quarantena dopo essere entrati a contatto con persone positive. Oggi le procedure andranno avanti coinvolgendo gli abitanti di Bisenti e Arsita. La postazione della Asl è operativa a Bisenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *