Coronavirus, in Abruzzo pochi contagi ma risalgono i ricoveri

Coronavirus, in Abruzzo pochi contagi ma risalgono i ricoveri

Aumenta di 161 unità il totale dei contagi da coronavirus in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza (43.007 casi positivi). Il tasso di positività precipita all’1,4% sul totale dei tamponi eseguiti, ma la stragrande maggioranza sono antigenici (9.582 in più) mentre i molecolari si fermano a 1.376 più di ieri. Il tasso di positività calcolato sui soli molecolari è dell’11,7%. L’età dei nuovi casi è compresa tra 1 mese e 96 anni: 80 persone risiedono in provincia di Chieti, 65 in quella di Pescara, 9 nel Teramano e 7 in provincia dell’Aquila. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 37, di cui uno in provincia dell’Aquila, 13 in provincia di Pescara, 22 in provincia di Chieti e uno nel Teramano.

Sono tre i nuovi decessi (totale 1.470) di età compresa tra 74 e 97 anni: uno in provincia di Pescara, uno in quella dell’Aquila e uno nel Teramano. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 31.101 dimessi/guariti (+209 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 10.436 (-51 rispetto a ieri). Si registra un incremento consistente di ricoveri in ospedale: 401 (+18) i pazienti in area medica, 47 (+1 rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9988 (-70 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *