Coronavirus, prima vittima a Campli: Agostinelli blinda il comune

Coronavirus, prima vittima a Campli: Agostinelli blinda il comune

Primo caso di coronavirus a Campli: si tratta di una donna ultraottantenne con altre patologie, ricoverata all’ospedale di Atri dove è deceduta. A seguito del decesso e stato eseguito il tampone che è risultato positivo. Sarà sempre l’Istituto Superiore di Sanità a stabilire l’eventuale correlazione tra la morte e il contagio del virus.

Ad informare i cittadini di Campli e stato il sindaco Federico Agostinelli con un video su Facebook, nel quale annuncia un’ordinanza con misure ancora più restrittive, sulla scorta di quanto stanno facendo sempre più sindaci in Italia: stop ad ogni attività motoria all’aperto, comprese le passeggiate; è possibile accompagnare gli animali d’affezione all’esterno, ma senza superare un raggio di 300 metri dalla propria abitazione; è possibile muoversi a piedi o in bicicletta solo per necessità inderogabili, come l’acquisto di farmaci o generi alimentari; in generale gli acquisti vanno effettuati sempre nel luogo più vicino alla propria abitazione e, comunque, attraverso il percorso più veloce.

“In questi giorni abbiamo moltiplicato gli appelli – dichiara Agostinelli – Bisogna stare a casa e basta alle attività motorie e alle passeggiate inutili. È l’unica cosa che possiamo fare per tutelare la nostra salute, quella dei nostri cari e di tutti i cittadini. È l’unica cosa che possiamo fare per salvare vite umane. Per chi ancora non lo avesse capito, questa è una pandemia molto grave. Di coronavirus si muore”, conclude il sindaco farnese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *