Coronavirus, risale la curva in Abruzzo: 642 casi (17,95% dei tamponi) e 11 decessi

Coronavirus, risale la curva in Abruzzo: 642 casi (17,95% dei tamponi) e 11 decessi

Dopo i dati incoraggianti di ieri, oggi torna a salire la curva dei contagi da coronavirus in Abruzzo: 642 i nuovi casi, di età compresa tra 5 mesi e 95 anni. L’incremento maggiore in provincia di Teramo (+290), poi L’Aquila (+244), Chieti (+58) e Pescara (+40). Per 4 casi sono in corso verifiche, 5 invece risiedono fuori regione. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 103, di cui 34 in provincia dell’Aquila, 8 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti, 52 in provincia di Teramo. I tamponi eseguiti sono stati 3576: la percentuale degli esiti positivi è del 17,95%.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 11 nuovi casi (690 in totale) di età compresa tra 73 e 92 anni: 7 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Teramo e 3 in provincia di Chieti. Risultano dimesse o guarite 165 persone più di ieri: gli attualmente positivi in Abruzzo ammontano a 13.499 (+465). Sei in più i pazienti ricoverati in ospedale (571) ma restano stabili le terapie intensive (59). Gli altri 12.869 (+459) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Lo comunica l’assessorato regionale alla sanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *