Coronavirus: sta bene la famiglia di Brugherio ricoverata a Teramo

ospedale teramo

Coronavirus: sta bene la famiglia di Brugherio ricoverata a Teramo

I quattro pazienti ricoverati in Malattie Infettive dell’Ospedale di Teramo, tutti dello stesso nucleo familiare proveniente da Brugherio in provincia di Monza, sono in buone condizioni di salute. Non hanno febbre e respirano autonomamente, senza alcuna necessità di ventilazione meccanica. Lo rende noto la Asl di Teramo che ha diramato un bollettino medico questa mattina. I bambini, di 4 e 8 anni, nel pomeriggio di ieri sono stati visitati anche dal Pediatra che conferma il loro attuale buono stato di salute. Non sono ancora arrivate le controanalisi inviate all’Istituto Superiore di Sanità per l’eventuale conferma di positività al Covid-19 della moglie e dei figli del paziente contagiato.

La nota del sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto

“Colgo l’occasione fornita dalle ottime notizie diffuse dalla Asl sulle condizioni di salute della famiglia ricoverata nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Teramo, per ribadire l’impegno comune a tutti i livelli Istituzionali e in particolare al Comitato Ristretto dei Sindaci che, di fronte a questa emergenza sanitaria, ci vede uniti e collaborativi per garantire ai cittadini non solo un’attenzione costante alle possibili evoluzioni dell’epidemia, con conseguenti e immediate misure di prevenzione da attivare se si dovesse ritenere necessario, ma anche un’informazione corretta e univoca”. E’ quanto dichiara in una nota il presidente del Comitato ristretto dei Sindaci, Gianguido D’Alberto. “Al momento la situazione continua a rimanere sotto controllo, grazie all’impegno del personale sanitario e al sistema di coordinamento istituzionale. La Asl di Teramo sta dimostrando grande capacità organizzativa e grande flessibilità nell’adattarsi a situazioni di emergenza. In particolare il reparto Malattie Infettive che, in raccordo con gli altri reparti e in questa fase specifica con quello di Pediatria, deve far fronte a sempre nuove patologie emergenti che a causa dei cambiamenti climatici e di fenomeni legati alla globalizzazione, sono in aumento e richiedono strutture e personale particolarmente specializzato come quello che l’ospedale di Teramo può vantare, dimostrando, in ciò, quanto sia importante investire sull’eccellenza. Personalmente – conclude D’Alberto – ringrazio ancora gli operatori che – a tutti i livelli – si stanno spendendo per garantire la salute e la sicurezza dei cittadini teramani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *