Coronavirus, Teramo: gara di solidarietà per la Rianimazione Cardiochirurgica

Coronavirus, Teramo: gara di solidarietà per la Rianimazione Cardiochirurgica

Si chiariscono meglio le coordinate dell’iniziativa di solidarietà in favore della Rianimazione Cardiochirurgica dell’ospedale Mazzini di Teramo che ha avuto ampio risalto sui mezzi d’informazione e sui social network. A fornire maggiori informazioni è il personale stesso del reparto coinvolto, attraverso un comunicato inviato alle redazioni dal dottor Paolo Matteo Angeletti a nome dei medici, del personale infermieristico, dei perfusionisti e del personale sociosanitario.

“Ribadiamo l’assoluta legalità e trasparenza dell’iniziativa che verrà debitamente rendicontata – si legge nel comunicato – Cogliamo inoltre l’occasione per informare i cittadini che abbiamo attivato anche un codice IBAN per coloro che volessero donare a mezzo di bonifico bancario. I fondi verranno raccolti dall’Associazione VIVA, la cui presidente, Donatella Autore, è anche la promotrice del crowdfunding promosso via social. Il codice IBAN a cui indirizzare le donazioni è IT42K0832703600000000019617, Banca di Credito Cooperativo di Roma, Causale: “Emergenza Covid19”. Resta attiva anche la raccolta fondi attraverso la piattaforma gofoundme, dove i cittadini potranno donare attraverso carta di credito/carta di debito. Tutto il denaro raccolto – specifica il personale della Rianimazione Cardiochirurgica – sarà devoluto alla ASL per l’acquisto dei macchinari, tra cui ECMO e respiratori meccanici, che saranno messi a disposizione dell’utenza secondo le necessità. Ringraziamo tutti coloro che hanno già donato, coloro che vorranno farlo e tutti quelli che hanno condiviso la campagna”.

La conclusione è un messaggio di speranza per tutti: “Nel quarantennale di attività del nostro reparto vogliamo dirvi che insieme ce la facciamo! #andràtuttobene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *