Corte dei Conti, Sospiri ritira decreto di nomina Paolo Gatti

Corte dei Conti, Sospiri ritira decreto di nomina Paolo Gatti

Il presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, Lorenzo Sospiri, ha ufficialmente ritirato il decreto 56 con il quale era stato nominato Paolo Gatti componente della sezione regionale della Corte dei Conti. L’atto formale è stato fortemente richiesto in primis dall’opposizione (una battaglia portata avanti soprattutto da Sandro Mariani e da Sara Marcozzi) ma poi anche dalla Lega, a seguito degli attriti sorti tra alleati di centrodestra per le nomine al Ruzzo. La questione sarà dibattuta in un prossimo consiglio regionale. “Il ritiro del decreto è un atto di responsabilità – ha dichiarato Sospiri – con la precisa volontà di mantenere un profilo di correttezza nei confronti delle altre forze politiche e assicurare la terzietà che il mio ruolo impone”.

Per i capigruppo di centrosinistra Silvio Paolucci, Americo Di Benedetto e Sandro Mariani “quella di Gatti alla Corte dei Conti era una nomina forzata e illegittima, come abbiamo da subito asserito e come ha rimarcato anche la Lega l’indomani della decisione. Da un anno il centrodestra produce solo decisioni imbarazzanti – chiosano dall’opposizione – mentre l’Abruzzo regredisce, e ciò accade quando si governa con logiche di partito ed amicali e non per il bene comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *