Covid 19, boom di tamponi (4766) e contagi (746) in Abruzzo: i morti sono 26

Covid 19, boom di tamponi (4766) e contagi (746) in Abruzzo: i morti sono 26

Alla vigilia dell’inserimento dell’Abruzzo tra le regioni arancioni, la curva del contagio punta decisamente verso l’alto toccando un nuovo record: 746 nuovi casi (15.888 dall’inizio dell’emergenza Covid 19) su 4.766 tamponi eseguiti (percentuale del 15,65%). Dei nuovi casi, 449 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti. I positivi comunicati oggi dalla Regione Abruzzo sono ripartiti tra le province dell’Aquila (+272), Chieti (+178), Pescara (+143) e Teramo (+142), mentre 19 provengono da fuori regione. L’età dei positivi è compresa tra 10 mesi e 101 anni: quelli con meno di 19 anni sono 91, di cui 26 in provincia dell’Aquila, 16 in provincia di Pescara, 23 in provincia di Chieti e 26 in provincia di Teramo.

Altissimo il numero delle vittime registrate oggi: sono 26 i nuovi decessi (totale 628), di età compresa tra 61 e 94 anni, tutti residenti in provincia dell’Aquila. Nel dato sono compresi 21 decessi delle scorse tre settimane comunicati oggi dalla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 4832 dimessi/guariti (+163 rispetto a ieri): gli attualmente positivi in Abruzzo sono 10428 (+556 rispetto a ieri). Salgono di 17 unità i ricoverati in ospedale (530) mentre segna un lieve calo il numero delle terapie intensive (46, due meno di ieri). Gli altri 9852 (+539 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *