Covid 19, in Abruzzo record di ricoverati (77) in terapia intensiva

Covid 19, in Abruzzo record di ricoverati (77) in terapia intensiva

L’Abruzzo ieri ha raggiunto il record di terapie intensive: 77 i pazienti ricoverati in rianimazione. Non erano mai stati così tanti. Il precedente primato risaliva allo scorso 3 aprile, giorno peggiore dell’emergenza primaverile, quando i pazienti in rianimazione erano 76. Solo lo scorso 20 novembre si è arrivati a sfiorare quel valore, con 75 unità. Il bollettino diramato ieri dalla Regione ha segnalato un calo complessivo del numero dei ricoveri, passati da 763 a 757 (-6 con 680 pazienti in terapia non intensiva). Ma i posti occupati in terapia intensiva sono saliti dai 74 di venerdì ai 77 di sabato. 

Sono 169 i posti letto di terapia intensiva a disposizione delle quattro Asl. Ai 94 esistenti già prima dell’emergenza, si sono aggiunti i 66 previsti dal piano di riordino della rete ospedaliera Covid-19 ed altri nove predisposti nei giorni scorsi. Al momento, del totale dei posti di rianimazione disponibili – senza considerare i 29 presenti tra l’Ematologia di Pescara e le cliniche private convenzionate, a disposizione in caso di assoluta emergenza – è occupato il 45,56% delle unità, a fronte di una soglia di allarme pari al 30%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *