Covid 19, in vigore il Dpcm di Natale: ecco tutte le misure

Covid 19, in vigore il Dpcm di Natale: ecco tutte le misure

E’ in vigore da oggi, e lo resterà fino al 15 gennaio in tutta Italia, il nuovo Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte e illustrato dal capo del Governo ieri sera in conferenza stampa. Conte ha specificato che l’Italia resta divisa in zone rosse, arancioni e gialle a seconda del rischio epidemiologico di ciascuna Regione (l’Abruzzo è ancora in zona rossa). In particolare, dal 20 dicembre al 6 gennaio sono vietati gli spostamenti tra Regioni e Province Autonome, mentre le limitazioni diventano ancor più stringenti nei giorni festivi, il 25 e 26 dicembre e l’1 gennaio, quando saranno vietati gli spostamenti anche tra Comuni diversi. Nella zona rossa, dunque per l’Abruzzo, gli spostamenti sono vietati in ogni caso salvo per esigenze sanitarie, di lavoro o comprovata necessità.

Fortemente raccomandato di non ricevere in casa persone non conviventi ed evitare tavolate ai cenoni e ai pranzi.

Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino in tutta Italia, ma il mattino dell’1 gennaio il coprifuoco vale fino alle 7. In tutta Italia i negozi rimarranno aperti fino alle 21. Confermata la chiusura di bar e ristoranti alle 18, con asporto consentito fino alle 22. I ristoranti potranno restare aperti per il pranzo di Natale e di Santo Stefano: niente cenone, però, la sera di San Silvestro quando i ristoranti all’interno degli alberghi dovranno rimanere chiusi.

Impianti sciistici chiusi fino al 7 gennaio, sospese le crociere dal 4 dicembre al 7 gennaio. Continuano ad essere chiusi, finché in zona rossa, i negozi, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessita, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie. Attivo il servizio cash back: rimborso del 10%, fino a 150 euro a persona, per tutte le spese effettuate con carta o app nei negozi e negli esercizi di prossimità. Per aderire è necessario scaricare l’app IO.

Per chi rientra dall’estero, quarantena obbligatoria dal 21 dicembre al 6 gennaio.

Capitolo scuola: dal 7 gennaio ricomincerà la didattica in presenza nelle scuole medie e superiori.

IL TESTO DEL DPCM

GLI ALLEGATI AL DPCM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *