Covid 19, sono 159 i nuovi contagi in Abruzzo: quasi 200 i ricoverati

Covid 19, sono 159 i nuovi contagi in Abruzzo: quasi 200 i ricoverati

Cala il numero di tamponi eseguiti (2.176, complice la domenica appena trascorsa) ma rimane elevato il dato dei nuovi positivi al Covid 19 in Abruzzo: sono 159 quelli comunicati oggi dalla Regione, contro i 221 di ieri. L’incremento maggiore in provincia dell’Aquila (+80), seguita dal Teramano (55), Pescarese (8) e Chietino (8). In 5 casi sono in corso verifiche sulla provenienza. L’età dei nuovi contagiati va da 1 a 92 anni, e 85 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti. I positivi con età inferiore ai 19 anni (età scolare) sono 37, di cui 18 in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Pescara, 3 in provincia di Chieti e 14 in provincia di Teramo.

Non si registrano vittime, tre i nuovi guariti (3.190 in totale): gli attualmente positivi in Abruzzo sono 2.669. I ricoverati in ospedale sono 197 (27 più di ieri), 13 i pazienti in terapia intensiva, mentre gli altri 2.459 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Giulianova: due nuovi contagi, totale a 14

Il sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, comunica la positività al Covid-19 di altri due cittadini giuliesi: attualmente sono 14 i casi positivi al virus in città. Sono in corso tutti gli accertamenti e le indagini epidemiologiche. Il primo cittadino invita la cittadinanza al rispetto delle misure di sicurezza, al distanziamento sociale e all’utilizzo della mascherina.

Montorio al Vomano: i casi positivi salgono a 47

A Montorio al Vomano si contano a oggi 47 casi di positività, di cui più di 30 emersi dal tracciamento della scorsa settimana che sta consentendo di spegnere sul nascere il focolaio scoppiato all’interno del distretto sanitario. “È chiaro – commenta il sindaco Fabio Altitonante – che se non lo avessimo fatto, questi cittadini avrebbero esposto altre persone al contagio, perché  sarebbero stati liberi di circolare per Montorio per diversi giorni, senza sapere di avere il Covid. È una fase delicata, da seguire con attenzione, ma la stiamo gestendo al meglio attraverso un monitoraggio costante e il tracciamento è stato fondamentale”. I tamponi sono stati allargati al comune di Isola del Gran Sasso, in accordo con il sindaco Andrea Ianni, perché lì vivono alcuni pazienti dei medici di base risultati positivi. Anche ad Isola sono emersi una serie di casi positivi (il sindaco ha disposto anche la chiusura delle scuole).

Altitonante ribadisce che non è in programma la chiusura delle scuole: “In accordo con l’Asl di Teramo si faranno nuovamente i tamponi con modalità Drive-in – spiega il sindaco di Montorio – Nel frattempo prosegue il tracciamento di tutti i contatti diretti dei cittadini positivi, per dare una risposta ancor più precisa. Siamo già riusciti ad arginare la diffusione del virus e questo ci ha consentito di evitare il lockdown a Montorio”. Sulle scuole Altitonante dichiara che “non c’è alcun indicatore che ne motivi la chiusura. L’unico caso di positività nella scuola dell’infanzia, dove il bambino tra l’altro era assente da diversi giorni, è stato isolato immediatamente”. Al momento rimane chiusa solo una sezione per perfezionare le operazioni di sanificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *