Covid 19, verso la chiusura di tutte le scuole in Abruzzo

Covid 19, verso la chiusura di tutte le scuole in Abruzzo

L’Abruzzo verso la chiusura delle scuole dalle elementari fino alle superiori per l’impennata di contagi: l’indicazione è stata data dalla cabina di regia che si è riunita nella serata di ieri. L’ordinanza che dispone la didattica a distanza dalle elementari alle superiori sarà firmata nella giornata di oggi dal presidente della Giunta Regionale Marco Marsilio. Nel tardo pomeriggio di ieri l’assessore regionale all’istruzione Pietro Quaresimale aveva invece comunicato che si sarebbe confermata la dad al 100% soltanto per le superiori. Alla riunione serale hanno partecipato, tra gli altri, i sindaci dei Comuni capoluoghi di provincia, i presidenti delle Province, i direttori generali delle Asl e l’assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì.

Nel frattempo l’Abruzzo resterà in zona arancione, ma per le province di Pescara e Chieti, territori in cui – complice la variante inglese – il virus dilaga, si va verso la proroga della zona rossa con l’esclusione di qualche territorio comunale dove il contagio è in frenata. L’ordinanza del governatore Marsilio scadrà domenica e in queste ore sono in corso le valutazioni degli esperti. Probabilmente la proroga delle maggiori restrizioni riguarderà le zone, tra le due province, considerate più a rischio sulla base dei dati.

Comment

  1. Credo che dove non è necessario , ossia ci sono pochi casi di covid 19 e non appare alcuna variante, la scuola elementare dovrebbe rimanere aperta perché non è possibile portare avanti una Dad e in secondo luogo i bambini sono piccoli ed hanno bisogno di socializzare oltre al fatto che divetsi genitori non sanno a chi lasciare i loro figli …….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *