Covid19, allerta in Val Vibrata: 13 casi a Sant’Egidio

Covid19, allerta in Val Vibrata: 13 casi a Sant’Egidio

Livello di allerta alto in Val Vibrata per l’aumentare di casi positivi al Covid-19. Situazioni che riguardano diverse fasce della popolazione ma che hanno in comune, in particolare, la provenienza dal mondo della scuola.

A Sant’Egidio alla Vibrata ieri ulteriori 9 casi comunicati dalla Asl di Teramo al sindaco Elicio Romandini: tre di questi sono ragazzi che frequentano il liceo scientifico di Ascoli Piceno, chiuso da sabato scorso per la positività di alcuni studenti e docenti. In totale a Sant’Egidio sono 13 attualmente le persone contagiate dal coronavirus, ma si attendono gli esiti di altri tamponi eseguiti sui contatti stretti dei positivi. In una comunicazione inviata da Romandini alla cittadinanza, sulla base di informazioni fornite da alcuni medici di base, potrebbero esserci altri 10 o 15 casi pronti a venire alla luce.

Il sindaco ribadisce l’obbligo per chi ha già ricevuto esito positivo del test si comunicare al proprio medico lo stato di salute, mentre in caso di sospetta positività raccomanda di porsi in autoisolamento e avvertire le persone con cui hanno avuto contatti stretti le quali, a loro volta, devono avvertire il medico e mettersi in quarantena. Romandini, sentita la Asl, potrebbe firmare un’ordinanza per obbligare l’uso di mascherine all’aperto e chiudere anticipatamente i locali pubblici. Nel frattempo sono stati intensificati i controlli all’interno degli esercizi commerciali.

ALLARME COVID-19 A SANT’EGIDIO ⚠️Oggi 6 ottobre 2020 si registrano ulteriori 9 casi, comunicati ufficialmente…

Pubblicato da Comune Sant'Egidio alla Vibrata su Martedì 6 ottobre 2020
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *