Decreto ricostruzione: Berardini interroga Farabollini sulla situazione ATER di Teramo

fabio berardini

Decreto ricostruzione: Berardini interroga Farabollini sulla situazione ATER di Teramo

Questa mattina sono iniziate le audizioni in Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati in relazione al nuovo Decreto Sisma che reca importanti norme riguardo la ricostruzione del Centro Italia.

“Durante le audizioni in Commissione Ambiente ho interpellato il Commissario Straordinario Piero Farabollini sullo stato della ricostruzione delle abitazioni ATER di Teramo. In particolare, ho posto l’attenzione sull’estrema lentezza delle procedure di gara che fino ad oggi sono state di competenza dell’ex Commissario Salini (oggi all’interno dello Staff del Sindaco D’Alberto). Ho altresì chiesto al Commissario un chiarimento in merito al finanziamento dell’ordinanza n. 27 che, nei giorni precedenti ha suscitato dubbi e perplessità da parte del Direttore dell’USR Rivera” dichiara il Deputato Fabio Berardini.

“Il Commissario Farabollini, durante l’audizione, ha riferito che il modello di ricostruzione delineato dalla legge è un modello decentrato, che si avvale di vicecommissari per ogni Regione che a loro volta hanno il compito di far procedere la macchina della ricostruzione. Per quanto riguarda le ATER, a parità di normativa nazionale, non tutte stanno procedendo con la stessa velocità e questo è un problema che va addebitato all’organizzazione della singola ATER ed al mancato sostegno, anche in termini di personale, da parte della Regione di riferimento.” continua il Deputato.

Per quanto riguarda la questione del finanziamento: con l’ordinanza n. 27 erano stati stanziati 197 milioni di euro con scadenza al 31/12/2018. A quella data non è pervenuto nessun progetto da parte della Regione Abruzzo, la quale è risultata la più lenta sotto questo punto di vista. Il Commissario Farabollini, dopo l’insediamento, si è subito attivato per rifinanziare la predetta ordinanza che attualmente è al vaglio preventivo della Corte dei Conti per un importo di circa 210 milioni di euro. È già stata indetta per la prossima settimana la cabina di coordinamento per l’adozione definitiva.

“Dopo la problematica del finanziamento dell’ordinanza n. 27 (la quale come detto è in via di rapida risoluzione) rimane il grave problema del personale in relazione alla ATER di Termo. A tal proposito rivolgo un appello al Presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio ed al nuovo Presidente ATER Maria Ceci al fine di ottimizzare al più preso la struttura per allinearla alla velocità delle altre Regioni. È auspicabile utilizzare lo strumento del comando per inviare nuovo personale presso gli uffici. Solo così sarà possibile velocizzare le pratiche di ricostruzione pubblica” conclude il Deputato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *