Diciassettenne di Chieti si smarrisce a Basciano: rintracciata dalla polizia

polizia

Diciassettenne di Chieti si smarrisce a Basciano: rintracciata dalla polizia

Ha mantenuto due genitori nell’angoscia per diverse ore la storia a lieto fine che ha avuto per protagonista una diciassettenne di Chieti. Nella serata di ieri il padre, evidentemente preoccupato, ha telefonato al 113 poiché dal pomeriggio non riceveva notizie da parte della figlia che si era recata a Teramo in mattinata senza tornare a casa. L’ultima comunicazione con la ragazza risaliva alle prime ore pomeridiane quando l’adolescente aveva avvisato il padre di non essere riuscita a prendere il treno per tornare a casa. Una pattuglia della Volante di Teramo, diretta dal commissario Patrizia Corvaglia, raggiungeva la stazione di Teramo dove alcuni passeggeri riferivano di aver notato una giovane in lacrime e disorientata. Nel frattempo, la centrale del 113 riusciva a mettersi in contatto telefonico con la minore che raccontava di aver perso il treno per Chieti e di aver pensato di prendere un pullman per Basciano, dove abita un’ amica, per chiedere ospitalità ed aiuto. Arrivata in zona, però, aveva perso l’orientamento, vagando senza meta. La pattuglia intanto era arrivata a Basciano e rintracciava la 17enne in contrada San Rustico, sulla Statale 150, con ancora in mano il biglietto ferroviario mai utilizzato per via del ritardo del treno. Condotta in Questura, la ragazza è riuscita così a mettersi in contatto con il padre. Quest’ultimo, accompagnato da una Volante di Chieti, ha raggiunto Teramo e ha potuto riabbracciare la figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *