Donazione del sangue: Antonella Formisani vince premio giornalistico della FIDAS

Donazione del sangue: Antonella Formisani vince premio giornalistico della FIDAS

La giornalista teramana Antonella Formisani ha vinto la X edizione del premio giornalistico “FIDAS-Isabella Sturvi”, nella sezione locale, con l’articolo pubblicato sul quotidiano Il Centro dal titolo «I genitori raccontano tre storie di bambini malati: “Donare è vita”». L’annuncio è avvenuto lunedì 14 dicembre, in diretta streaming dai canali ufficiali della FIDAS nazionale, nel corso di un evento al quale ha preso parte anche il presidente nazionale FIDAS, Giovanni Musso.

Nell’articolo di Antonella Formisani sono protagoniste le storie di tre famiglie e di bambini che, alle prese con gravi malattie, hanno ricevuto trasfusioni che li hanno aiutati a lottare per la vita. “La comunicazione è molto importante, soprattutto in questo periodo storico – ha detto Antonella Formisani intervenendo durante la cerimonia di premiazione on line – Una cattiva comunicazione è dannosa perché blocca anche processi virtuosi come quello della donazione del sangue. Sono donatrice – ha raccontato la giornalista – e con la presidente della Fidas Teramo, Gabriella Di Egidio, ci siamo chieste cosa poter fare per incentivare la gente ad avvicinarsi alla donazione del sangue. Abbiamo deciso, così, di raccontare storie reali e con l’aiuto di un’altra donatrice, Daniela, mamma della piccola Matilde (la cui vicenda è raccontata nell’articolo premiato, ndr) abbiamo raccolto storie molto private, in cui si parla di dolore, di sofferenza, ma anche di rinascita, di quanto possa concretamente aiutare una sacca di sangue”.

L’articolo selezionato dalla giuria inizia così: “I primi sentimenti ad essere sacrificati sull’altare della rutilante vita di tutti i giorni sono la solidarietà e l’amore verso il prossimo. Le testimonianze dei genitori di tre bambini che hanno sperimentato quanto importante sia la donazione di sangue invitano tutti a fermarsi un attimo e a recuperare una parte della propria umanità”.

Soddisfazione è stata espressa dalla presidente della FIDAS Teramo, Gabriella Di Egidio, a nome dell’intero Consiglio Direttivo e dei volontari dell’associazione: “Il riconoscimento assegnato ad Antonella Formisani è motivo di grande orgoglio per la FIDAS di Teramo. Ringraziamo Antonella che, oltre ad essere una valida giornalista, è anche una persona estremamente sensibile e molto vicina ai temi della solidarietà. Il premio che le è stato assegnato dimostra quanto sia importante il ruolo degli operatori dell’informazione nel divulgare le buone prassi nel campo della donazione del sangue e nel sensibilizzare le persone ad accostarsi ad un gesto di grande altruismo in grado di salvare delle vite”.

Il premio giornalistico “FIDAS-Isabella Sturvi” rappresenta uno strumento per celebrare l’impegno dei giornalisti e degli operatori dell’informazione che, in maniera completa e corretta, divulgano il messaggio della donazione del sangue e dell’importanza del sistema trasfusionale e delle associazioni e federazioni dei donatori di sangue. La giuria del premio, composta da dieci professionisti del settore, esperti di volontariato e del no-profit e responsabili associativi FIDAS, è presieduta da Donatella Barbetta, giornalista de Il Resto del Carlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *