Eccellenza Abruzzo: società perplesse su campionato a 20 squadre

pallone calcio

Eccellenza Abruzzo: società perplesse su campionato a 20 squadre

Si è rivelata essere, di fatto, poco più che una presa d’atto delle difficoltà della categoria la riunione tra le società del campionato di Eccellenza abruzzese e il presidente del Comitato regionale della Figc, Daniele Ortolano, svoltasi in videoconferenza nel pomeriggio di ieri. Il confronto è servito ai presidenti per esporre le gravi problematiche che il calcio dilettantistico abruzzese sta vivendo. Ortolano ha ipotizzato, come prima misura, la riduzione delle tasse di iscrizione per la prossima stagione. Riguardo alla definizione dei risultati sportivi della stagione, l’indicazione che finirà al tavolo del prossimo Consiglio federale è quello di una promozione e di una retrocessione: ad andare in D sarebbe il Castelnuovo, mentre a retrocedere in Promozione sarebbe il Paterno. Ma poi c’è lo spettro della mancata iscrizione per molte società. Il campionato ripartirà sicuramente più tardi rispetto al passato e potrebbe vedere ai nastri di partenza 20 squadre: ipotesi che lascia perplesse gran parte delle società, soprattutto per i tempi ristretti entro cui condurre la stagione, con pochi mesi e tante partite da giocare.

Comment

  1. E’ la soluzione più razionale ed equa. Il Castelnuovo nettamente primo ed il Paterno è già retrocesso. Per quanto riguarda i play-off e play-out non si possono minimamente pensare giocarli. Pertanto anche una stagione a 20 squadre può essere tranquillamente giocata. C’è sempre da valutare se in D si liberano altri posti per fusioni o mancate iscrizioni. In ogni caso qualche altra squadra abruzzese può sempre essere ripescata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *