Elezioni Montorio: Sergio Rossi presenta il gruppo civico #Cicredo

Elezioni Montorio: Sergio Rossi presenta il gruppo civico #Cicredo

“Costruire un’alternativa civica alle classiche forze partitiche in campo, partendo da due componenti fondamentali: l’esperienza e la competenza”. Con queste parole di Sergio Rossi ha visto la luce il percorso di una nuova realtà civica pronta a mettersi in gioco alle prossime amministrative nel Comune di Montorio al Vomano. “Ritenevamo giusto attendere, in virtù di una fase propositiva che potesse unire le forze del paese – continua Rossi – ma la piega conflittuale e divisiva intrapresa dalle componenti politiche in gioco ci ha spinto a presentare il nostro progetto civico, che sarà comunque aperto al confronto con le altre forze civiche e partitiche di Montorio, come sollecitatoci dalle stesse”.

Il progetto #Cicredo nasce con l’obiettivo di riportare al centro della scena la discussione di progetti e contenuti. Il gruppo, in questi mesi, ha ascoltato diverse persone del mondo civico e ha scelto Rossi come figura di riferimento di questo progetto politico. “Partiamo – continua Sergio Rossi – dall’esperienza costruita sul campo da elementi come Alfonso Di Silvestro ed Agnese Testa, rispettivamente ex assessori con deleghe a cultura e turismo, ambiente e vivibilità, e Gabriella Zuccarini, ex consigliere nell’ultima amministrazione; dall’impegno di professionisti come Marco Di Loreto, Vincenzo Di Feliciantonio e Andrea Menaguale e di molti altri cittadini che, autonomamente, si sono avvicinati al nostro percorso con tanta curiosità ed entusiasmo. Entriamo in punta di piedi – prosegue Rossi – auspicando rispetto e correttezza nelle dinamiche che seguiranno questo comunicato. Crediamo sia giunto il momento di riconsegnare una nuova serenità a questo paese ed un’offerta amministrativa che possa garantire concretezza e prospettiva. A tal proposito – conclude Sergio Rossi – non disdegneremo un colloquio costruttivo e propositivo con le altre forze in campo, purché vada in discontinuità con il passato e sia foriero di coesione e rinnovamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *