Estorsione, furto e rapina ai danni di un disabile: arrestato rom di Giulianova

Estorsione, furto e rapina ai danni di un disabile: arrestato rom di Giulianova

I carabinieri della Stazione di Giulianova questa mattina hanno arrestato un rom di 35 anni che negli ultimi tempi aveva preso di mira un disabile, minacciandolo e rubandogli dei soldi. A settembre, in particolare, gli aveva estorto mille euro e gli aveva rubato un amplificatore del valore di 5.000 euro. Pochi giorni dopo era tornato a casa del malcapitato, chiedendo ed ottenendo altri 500 euro. Ad ottobre, invece, il malvivente aveva incontrato la sua vittima per strada e gli aveva chiesto altro denaro. Al rifiuto il rom gli aveva preso il portafogli rubandogli 500 euro.

A questo punto la vittima ha denunciato tutto ai carabinieri. Grazie a testimonianze, pedinamenti e all’esame delle telecamere di videosorveglianza installate in città, la Procura di Teramo ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il rom. Nel corso delle perquisizioni effettuate dai militari a casa del malvivente e di un altro rom, suo complice, è stato rinvenuto l’amplificatore audio rubato alla vittima, per il quale i due uomini avevano chiesto, in cambio della restituzione, l’ulteriore somma di 1000 euro. Sono stati anche trovati gli indumenti indossati dai rom durante la due episodi di estorsione, descritti minuziosamente dal disabile. Alle perquisizioni ha preso parte anche il Nucleo Carabinieri Cinofili con cani specializzati per la ricerca di armi visto che alcune minacce fatte alla vittima hanno indotto i carabinieri a ritenere che il rom potesse nasconderle in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *