Fondi Masterplan: la Regione definanzia ex manicomio e strade Val Fino

Fondi Masterplan: la Regione definanzia ex manicomio e strade Val Fino

La Regione toglie i fondi del Masterplan destinati al progetto di recupero dell’ex ospedale psichiatrico di Teramo (per farne la cosiddetta Cittadella della Cultura) e alla sistemazione delle strade della Val Fino. A denunciarlo è il segretario provinciale del Partito Democratico, Piergiorgio Possenti. Nello specifico si tratta di 30 milioni per l’ex manicomio e 8 per la viabilità dell’area ex zona rossa. “Non riteniamo ponderate le scelte compiute dall’amministrazione regionale – dichiara Possenti – che di fatto toglie il 93% delle risorse ed interrompe l’iter per l’attuazione delle suddette opere, rimandando tali azioni alla prossima programmazione regionale 2021/2027 o comunque all’adozione di un piano straordinario per il rifinanziamento. In sostanza – spiega il segretario Dem – nel migliore dei casi, gli iter potranno essere ripresi tra un anno. Tutto, comunque, da verificare e riprogrammare. Scelte delle quali vorremmo conoscere le reali motivazioni e soprattutto se tali azioni erano state concordate preventivamente con i soggetti attuatori”. “Siamo convinti – conclude Possenti – che la Giunta regionale, in questo momento, dovrebbe mettere in campo il proprio impegno per portare fondi aggiuntivi sul nostro territorio e sostenere l’economia territoriale come altre regioni stanno già facendo, e non accontentarsi di definanziare opere in corso di attuazione per destinare i fondi altrove e fare cassa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *