Giulianova, avviati il restauro e la digitalizzazione della collezione dei prestigiosi autografi della Biblioteca “Vincenzo Bindi”

Giulianova, avviati il restauro e la digitalizzazione della collezione dei prestigiosi autografi della Biblioteca “Vincenzo Bindi”

A seguito della richiesta avanzata dalla Biblioteca civica “Vincenzo Bindi” e grazie ad un finanziamento ministeriale della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica dell’Abruzzo, hanno preso inizio con il trasferimento a Roma le operazioni di restauro e di digitalizzazione del prezioso Album e della raccolta in esso contenuta di circa 450 prestigiosi autografi di illustri personaggi del mondo letterario, politico, artistico ed ecclesiastico, riunita dall’umanista giuliese Vincenzo Bindi: da Vittorio Emanuele II, a Giuseppe Garibaldi, a Giacomo Leopardi, ad Alessandro Manzoni, a Gabriele D’Annunzio, a Gioacchino Rossini, solo per citare alcuni tra i più noti.

L’Album, in mezza pelle, versa infatti in un pessimo stato conservativo: lo stato complessivo degli autografi è mediocre con danni fisici e acidità degli inchiostri, mentre il sistema di adesione alle carte crea problemi conservativi esponendo i documenti a danni meccanici. Il complesso intervento di recupero, della durata di tre mesi, coinvolgerà dunque tre professionisti di alto profilo: Giovanni Pagani, Barbara Santoro e Nicola Pagani.

Al termine del restauro ciascun documento verrà fotografato digitalmente nella sua interezza, limitando quindi per il futuro la manipolazione e prolungando così la vita di questo ennesimo grande dono di Vincenzo Bindi alla sua Giulianova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *