Goldrake, Di Giandomenico getta la spugna: “Abbandono l’idea”

Goldrake, Di Giandomenico getta la spugna: “Abbandono l’idea”

Carmine Di Giandomenico abbandona l’idea del Goldrake in piazza Garibaldi. L’annuncio arriva attraverso una lunga lettera indirizzata al sindaco e ai cittadini di Teramo. “Difficile descrivere il rammarico e la tristezza che mi portano a prendere una decisione – scrive il noto fumettista – mi ritiro come ideatore dell’installazione Goldrake”. La proposta, però, potrebbe restare in piedi se il resto del gruppo proponente vorrà portarla avanti. Lo dice lo stesso Di Giandomenico: “Lascio il diritto di sfruttamento ed ogni eventuale allo splendido gruppo di lavoro che è cresciuto in questo anno. Continueranno loro senza la mia figura divenuta scomoda e che comprometterebbe il loro operato. In quanto, in questi mesi – prosegue l’artista – si è evinto che il problema principale dell’amministrazione D’Alberto è di natura personale con Carmine Di Giandomenico”. Lo stesso fumettista si definisce “scomodo perché troppo diretto”. “Non cambio la mia persona per un sindaco di passaggio”, aggiunge Di Giandomenico che attacca frontalmente il primo cittadino. “Di questo stallo che lascia morire un’opportunità TEMPORANEA – dice l’ideatore del progetto – il responsabile è un Sindaco non decisionale”. Al quale Di Giandomenico dà un consiglio: “Le ricordo che l’arte non è democratica e non va rimessa al giudizio popolare”. Nel tirare le somme, il fumettista teramano scrive: “E’ stato un anno intenso, bello da vivere e per aprire gli occhi sul perché questa città non ha mai avuto uno slancio propositivo. Chiedo scusa ai teramani se per la prima volta ho voluto credere in un progetto CIVICO che si è dimostrato il contrario delle aspettative”. Sul futuro del Goldrake: “Molti ci dicono di gettare il progetto in altre città, per ripicca, per far vedere che l’idea sia valida, per dispetto. Io, come Carmine di Giandomenico, dico no. Per me il progetto nasce a Teramo, era per Teramo e tale resta”, conclude, lasciando la decisione al resto del gruppo di lavoro. È, questa, la sigla finale sul Goldrake all’ipogeo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *